Anticipazioni Quarto Grado: gli omicidi di Sarah e Melania, il mistero delle gemelline Schepp

La nuova puntata di Quarto Grado, la trasmissione condotta da Salvo Sottile, andrà in onda come di consueto questa sera su Rete4 a partire dalle ore 21,10. In studio insieme al giornalista siciliana ci sarà Sabrina Scampini.
La scaletta del programma oggi sarà incentrata sui quattro più importanti casi di cronaca che sono accaduti negli ultimi nove mesi: il giallo di Avetrana, con l’uccisione di Sarah Scazzi, la morte di Yara Gambirasio a Brembate di Sopra, il delitto di Ripe di Civitella, dove a perdere la vita è stata la ventinovenne Melania Rea e infine la scomparsa di Alessia e Livia Schepp, le due gemelline svizzere di cui non si sa più nulla dalla fine dello scorso gennaio.

Sarah Scazzi – I recenti sviluppi sull’assassinio di Sarah Scazzi hanno fatto sì che il caso diventasse ancora più intricato: al momento vi è in libertà una persona, Michele Misseri, che si autoaccusa del delitto mentre sono in carcere Sabrina Misseri e Cosima Serrano che sostengono di essere totalmente estranee alla vicenda.
Ma per gli inquirenti il cerchio non quadra: un aiuto potrebbe venire dagli ultimi rilievi fatti dagli esperti su una macchia scura trovata a bordo della macchina della zia Cosima. All’interno gli inquirenti hanno trovato anche una corda di nylon lunga dieci metri.

Melania Rea – La scoperta dell’esistenza di un bed and breakfast dove Salvatore Parolisi portava le proprie amanti, allieve della caserma ‘Clementi’, ha focalizzato ancora di più i sospetti sul marito della vittima: Melania potrebbe essere stata uccisa perché venuta a conoscenza di qualche segreto indicibile riguardante il mondo militare?
Gli inquirenti tentano ancora di capire se la scomparsa sia avvenuta davvero a Colle San Marco e quindi se il caporalmaggiore Parolisi è un bugiardo o meno.

Yara Gambirasio – Celebrati i funerali e completata la sepoltura, il giallo di Brembate di Sopra torna a essere soltanto un’inchiesta giudiziaria. Negli ultimi giorni è trapelata l’indiscrezione secondo cui addosso al cadavere sarebbero stati ritrovati almeno quattro dna diversi. Ciò ha riportato in auge un’ipotesi particolarmente inquietante: la tredicenne Yara Gambirasio fu aggredita da un branco?

Alessia e Livia Schepp – A più di quattro mesi dallo loro scomparsa, non si sa ancora nulla delle gemelline svizzere. La tragica fine del padre Matthias Schepp, suicidatosi a inizio febbraio a Cerignola (Fg) dopo aver dichiarato di aver ucciso le proprie figlie, ha gettato nello sconforto la madre delle bimbe Irina Lucidi che, però, finché la verità non sarà venuta a galla vuole mantenere viva la speranza di ritrovarle.

S. O.