Home Cultura

“Somnia Ornata”, una mostra fotografica che esalta la donna

CONDIVIDI

Somnia Ornata – Si chiama Andrea Simoncini Gibson l’artista che rende etereo e prezioso il corpo delle donne. Gli scatti in mostra dall’8 giugno scorso mostrano la donna ed il suo corpo nella loro leggiadra fierezza, nella loro essenza. Un omaggio al corpo femminile come opera d’arte in 30 scatti ben lontani da quelli che si possono vedere nelle copertine dei giornali specializzati, così modellati su clichè sempre uguali.

La Donna – Il maiuscolo è volontario e sottolinea la centralità del ruolo della donna ritratta nella sua essenza quasi divina ed eterea. Sotto questo punto di vista, il corpo della donna si presta ad essere immortalato come musa ispiratrice di una nuova lettura e di un’esaltazione del proprio essere. Cogliere la spiritualità del corpo attraverso l’obiettivo di una fotocamera non è cosa da tutti, ma è evidente come i soggetti immortalati mostrino il loro corpo non volgarmente ma ugualmente in modo spettacolare ed interessante. Come sottolineato dai curatori, esiste in questa mostra “la volontà di partire dal reale per trasformare l’immagine in visione onirica e impalpabile: foto di corpi che parlano, santificati, tatuati e vissuti“.

Fino al 17 giugno – Personaggi come la Pina di Radio Deejay, Micol Ronchi, Veronica Ciardi ed altri diventano muse ispiratrici per la poetica visionaria dell’artista. Anche Diego Passoni, conduttore televisivo, si è prestato per sottoporre il suo corpo agli scatti artistici di Simoncini, così come Max Papeschi. Di certo eccentrico, Andrea Simoncini ritrae le sue figure senza nessun richiamo alla sessualità animale, ma solo per il gusto di cogliere gli aspetti più fugaci della pura estetica. Nella vita, ritiene l’artista, nulla è lasciato al caso e ciò si riflette anche nella sua arte in cui la cura dei dettagli sottolinea il rispetto per le cose e per le persone. Gli scatti saranno in mostra dall’8 al 17 giugno nello Spazioriginale in via Sacona 55/A a Milano.

Rosario Amico