Brindisi: incidente stradale, due 17enni morti e sei feriti

Brindisi: incidente stradale, morti due 17enni. È molto pesante il bilancio dell’incidente stradale verificatosi venerdì verso le 19,30 sulla strada provinciale 10 all’altezza di Montalbano di Fasano, in provincia di Brindisi, un’arteria di collegamento con la statale 16: due morti e sei feriti, dei quali uno in prognosi riservata.

La dinamica dell’incidente. Nell’impatto sono stati coinvolti due scooter, una Y10 e un Ford C Max. Sul primo dei due scooter viaggiavano le vittime, Massimo Sbano e Giuseppe Chiarelli (conducente), entrambi 17enni di Martina Franca, in provincia di Taranto. Sono morti sul colpo. Sull’altro scooter c’erano due loro amici, un 17enne, che era alla guida e che ora è ricoverato in prognosi riservata all’Ospedale Perrino di Brindisi, e un 16enne, con 10 giorni di prognosi, che è stato già dimesso dall’ospedale di Ostuni. Anche loro sono di Martina Franca. Probabilmente tornavano dal mare. Nella stessa direzione viaggiava una signora di 67 anni alla guida di una Y10, che ha riportato lievi ferite guaribili in 7 giorni. In direzione opposta procedeva, invece, la Ford C Max a bordo della quale c’erano il conducente, un uomo di 40 anni, la moglie, feriti con prognosi per entrambi di 10 giorni ma già dimessi, e il figlio di 5 anni, che invece è ricoverato nel reparto di Pediatria dell’ospedale di Brindisi con prognosi di 15 giorni. Sul posto sono intervenuti la polizia stradale e i carabinieri.

Giornata di sangue sulle strade brindisine. Sempre ieri pomeriggio, infatti, è morto in un tragico incidente stradale nella sua Francavilla Fontana, Cosimo Caliandro, il 29enne mezzofondista delle Fiamme Gialle e della nazionale italiana di atletica leggera. L’atleta era a bordo della sua motocicletta, quando si è scontrato con un tir in sosta in via Pio La Torre nella zona 167 del Comune in provincia di Brindisi. Caliandro era stato medaglia d’oro nei 3000 metri agli Europei Indoor di Londra del 2007.

R. E.