F1, Canada: Alonso ritrova la vetta nelle libere. De La Rosa sostituisce Perez

F1, libere ad Alonso – Per una volta tutte le parole ed auspici della vigilia si sono puntualmente confermate anche in pista. Grazie ad una circuito amico, mescola gomme giuste ed una vettura forte in frenata ed accelerazione, Fernando Alonso è riuscito a riportarsi in prima posizione per quanto riguarda il turno di libere del Gp del Canada. Una prestazione che dà morale agli uomini in rosso, in grado non solo di comandare la classifica ma anche di piazzare l’altro ferrarista Felipe Massa in terza posizione, accerchiando il campione del mondo in carica Sebastian Vettel, secondo. Il tedesco è stato bravo a rimediare al pasticcio combinato nella prima sessione con incidente e vettura completamente distrutta, ma la lotta per la vetta sarà davvero intensa.

Sessione intensa – Il duo Mclaren Hamilton-Button (quarto e quinto) segue con interesse questo nuovo capitolo della sfida Ferrari-Red Bull mentre Mark Webber, sempre più vicino ad un rinnovo per la stagione 2012, è sesto ad un secondo dalla vetta, segno che occorre altro lavoro per dare una concreta mano al compagno di box. Oltre però alla solita sfida di tempi, le libere hanno visto molti incidenti, quasi tutti causati da errori di guida da parte dei piloti. Prima Vettel con il duro contatto nel “muro dei campioni” poco prima del rettilineo principale, poi D’ambrosio ed infine Kamui Kobayashi con tanto di bandiere rosse ed interruzione della sessione per spostare il veicolo incidentato. Nel caso poi della Sauber questo venerdì è stato davvero sfortunato.

De la Rosa per Perez – Oltre al ritiro del pilota giapponese, anche il debuttante Sergio Perez è stato costretto a sventolare bandiera bianca dopo una promettente mattinata. Il giovane messicano era tornato al volante dopo il terribile crash di Monaco, ma nonostante avesse ottenuto l’ok da parte dei medici FIA, sono bastati una ventina di giri per far arrivare una forte stanchezza, costringendolo ad rinunciare per ovvi motivi. Il team svizzero così ha deciso di non correre inutili rischi, optando per una sostituzione. Sarà quindi lo spagnolo Pedro de la Rosa a condurre la vettura numero diciassette solo per questa occasione, nonostante ad inizio anno abbia firmato un contratto di terzo pilota con la Mclaren. Ma, come abbiamo più volte visto, il mondo della F1 ha regola davvero tutte sue.

Riccardo Cangini