Prende il via a Verbania il “Teatrocultura 2011”

Prende il via oggi a Verbania la seconda edizione di “Teatrocultura” che, fino al 26 gennaio 2012, coinvolgerà la cittadina piemontese  con tutta una serie di eventi, conferenze ed incontri con personaggi di spicco del mondo della cultura e dello spettacolo, con tematiche e spunti sempre diversi. Ideata da Smoking Production e fortemente voluta dalle amministrazioni locali, la manifestazione nasce come accompagnamento alla realizzazione del nuovo Centro Eventi Multifunzionale della città, progettato per dare a Verbania un complesso culturale che diventi un vero e proprio centro di aggregazione sociale. Il progetto, firmato dallo spagnolo Salvador Perez Arroyo, si inserisce armoniosamente nell’area circostante grazie alla scelta di forme ispirate alla natura e alla creazione di aree verdi, che comprendono una grande piazza affacciata sul lago.
Protagonista dell’edizione 2011 il cinema, con in cartellone eventi e volti noti del grande schermo, per riflettere sull’intricata rete di relazioni che legano la settima arte al teatro e alla televisione. Ad inaugurare il festival, ieri sera, “Finché c’è la salute” di Cochi e Renato, che hanno incontrato il pubblico prima dello spettacolo. Alla musica e al fumetto è dedicata invece al giornata odierna, con due appuntamenti riservati alla magia del cinema. Alle 18, presso la Sala degli Specchi di Villa Giulio sarà inaugurata l’esposizione “Disegni di Tex Willer, Mister No e Mister Nolitta”, in mostra fino al 26 giugno, accompagnata dall’incontro “Immagini e musica, la grande magia del cinema: il valore della colonna sonora nel messaggio emotivo”, che vedrà gli interventi di Sergio Bonelli, conosciuto anche come Guido Nolitta (suo pseudonimo da autore di fumetti), figlio di Gian Luigi Bonelli, creatore del leggendario TEX WILLER, Stefano Marzorati, curatore della mostra, e Stefano Senardi, discografico. Alle 21 invece il palco coperto adiacente il Palazzo di Città sul Lungolago di Pallanza ospiterà il concerto di Franco Cerri, straordinario maestro di jazz che, con l’accompagnamento di Roberto Paglieri alla batteria e della promessa italiana dell’organo Hammond, Alberto Gurrisi, renderà omaggio alle colonne sonore del grande cinema, eseguendo con la sua chitarra le più famose e suggestive composizioni di Ennio Morricone, Nino Rota e Cesare Andrea Bixio.

Per informazioni e programma: www.teatroculturaverbania.it

Valentina De Simone