Referendum, Polverini: Ho votato un solo no. Quale?

Nell’attesa dei nuovi aggiornamenti sulle percentuali di affluenza nella speranza – e stando ai primi dati raccolti alle ore 12 di oggi ci sarebbero ottimi presupposti – che possa essere raggiunto il quorum, tra i politici di centrodestra c’è anche chi si è recato alle urne per votare i quattro quesiti referendari proposti agli elettori: due sull’acqua, uno sull’energia nucleare e un altro sul legittimo impedimento. Negli scorsi giorni era nata la polemica per le dichiarazioni di astensione tra gli esponenti della maggioranza, come il ministro dell’Istruzione Mariastella Gelmini che aveva liquidato la pratica ritenendole questioni “inutili”, e a maggior ragione oggi risaltano tutti coloro che, al di là della natura delle proprie posizioni, hanno deciso di recarsi ai seggi per esprimere il proprio parere senza confidare nell’aiuto proveniente da un mancato raggiungimento del quorum: tra di essi la governatrice della regione Lazio Renata Polverini e il sindaco di Roma Gianni Alemanno.

Indovinello Polverini – A mettere un po’ di pepe in queste ore di attesa sono state le parole della presidente del Lazio che ha dichiarato pubblicamente di aver votato tre sì e un no, senza però specificare quale sia il quesito per cui la Polverini non vorrebbe l’abrogazione.
Alcune voci vedrebbero tra i no più probabili quello sul legittimo impedimento che permette al presidente del Consiglio di non “comparire in un’udienza penale, qualora imputato, in caso di concomitante esercizio di una o più delle attribuzioni previste per leggi o dai regolamenti e delle relative attività preparatorie e consequenziali, nonché di ogni attività, comunque, coessenziale alle funzioni di Governo”. Una scelta di squadra per mostrare la solidarietà nei confronti del premier Silvio Berlusconi con cui, nelle ultime settimane, vi erano stati dei dissapori a seguito delle elezioni amministrative che, in alcune città del Lazio, avevano visto competere esponenti del Pdl con quelli delle liste civiche ‘Città Nuove’ sostenute dalla stessa Polverini?

Simone Olivelli