SBK, San Marino: pole a sorpresa di Sykes davanti a Checa. Settimo Biaggi

pole San Marino – Finalmente la Kawasaki riesce a tornare davanti a tutti dopo aver positivamente impressionato nei test invernali e, pian piano, deluso negli appuntamenti mondiali. Ma finalmente a Misano la verdona giapponese è riuscita a solcare le posizioni di testa sia grazie ad un bravissimo Sykes, sia a particolari condizioni atmosferiche che hanno rimescolato completamente i valori in campo. La pioggia ha iniziato a scendere subito dopo l’inizio della sessione di qualifica, traendo in inganno molti piloti ed annullando i valori in campo visti nel venerdì. Solo nei minuti finali la pista ha cominciato ad asciugarsi e Sykes ha saputo tradurre al meglio le mutevoli condizioni, segnando una inattesa pole position.

Ducati power – Certamente anche Carlos Checa non si aspettava di vedere un ZX-10R davanti a lui ed in grado di negarli l’ennesimo primo crono. Lo spagnolo comunque non ha perso il sorriso visto che le previsioni di domani indicano tempo buono e sull’asciutto ha dimostrato una forma smagliante, tutto grazie al feeling quasi magico instaurato con la 1198 e il team Althea. Ducati poi continua a regalare soddisfazioni ai suoi tanti tifosi, piazzando in terza posizione Jakub Smrz in grado di precedere piloti del calibro di Melandri e Haslam. Il ravennate in particolare puntava alla pole, ma alla fine si è dovuto accontentare di una quarta piazza comunque positiva in vista delle due gare di domani. Il ritmo gara non è ai livelli di Checa, ma bisogna considerare la sua grande voglia di rivalsa.

Sfortunato Biaggi – Continua il periodo nero di Max Biaggi. Dopo la penalità di Monza e la costola inclinata a Miller, anche qui in Italia vi è stata una brutta sorpresa con il motore della Aprilia RSV in fumo durante un momento particolarmente delicato delle qualifiche. Imprevisto che è costato tempo prezioso al team campione del mondo, perdendo anche la vitale concentrazione per massimizzare il risultato. Il settimo posto non nega l’obbiettivo vittoria, anche se il corsaro romano sarà nuovamente costretto ad una difficile rimonta. Bravissimo Ayrton Badovini, entrato ancora una volta nella top ten e non troppo lontano dai piloti ufficiali. Lo spettacolo in puro stile Superbike anche qui a Misano è assicurato. Segue la griglia di partenza: 01)Tom Sykes 02)Carlos Checa 03)Jakub Smrz 04)Marco Melandri 05)Leon Haslam 06)Troy Corser 07)Max Biaggi 08)Sylvain Guintoli 09)Ayrton Badovini 10)Eugene Laverty  11)Jonathan Rea 12)Joan Lascorz 13)Michel Fabrizio 14)Maxime Berger 15)Ruben Xaus 16)Leon Camier 17)Noriyuki Haga 18)Matteo Baiocco 19)Lorenzo Lanzi 20)Alex Polita 21)Roberto Rolfo 22)Chris Vermeulen 23)Mark Aitchison

Riccardo Cangini