Serie B, playoff: il Novara in Serie A dopo 55 anni

Si conclude oggi la stagione di Serie B con la finale dei playoff che vedeva contro Novara e Padova. Le due squadre, che all’andata si erano divise uno 0 a 0 con poche emozioni, al ritorno, a Novara, si lasciano andare ad una battaglia a viso aperto. Il Padova necessitava di una vittoria, mentre il Novara poteva accontentarsi di un pareggio, forte del terzo posto in classifica contro il quinto dei veneti.

Novara devastante – La squadra piemontese, che aveva dominato il campionato in un primo momento, con grande caparbietà si è portata a casa la vittoria grazie anche all’inferiorità numerica degli ospiti. La squadra di Attilio Tesser, che torna in Serie A dopo 55 anni di assenza, va in vantaggio al 16′ del primo tempo con una punizione di Gonzales: l’argentino viene atterrato al limite dell’area di rigore da César, che viene anche espulso. Con un forte tiro centrale il Novara si porta in vantaggio amministrando poi bene il resto della gara e rischiando di raddoppiare nel finale: Gonzales però serve male per Bertani al centro dell’area.

Ripescaggio? – Nel secondo tempo il Padova deve subire l’inferiorità numerica e tentare di lanciare l’assalto, ma al 70′ è di Rigoni il goal che chiude il discorso e la gara senza dare possibilità al Padova di replicare. La squadra veneta, quindi, dopo aver battuto il Torino all’ultima gara di regular season ottenendo l’ultimo posto utile per i playoff e dopo aver eliminato la Reggina in semifinale, cade contro il Novara. In attesa, inoltre, delle sentenze sull’Atalanta, i tifosi possono sperare in un ripescaggio nella massima serie.

Mario Petillo