Sallusti sospeso dall’Odg per il caso Farina

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:05

Una sospensione di due mesi: è questa la sanzione che l’Ordine dei giornalisti della Lombardia ha comminato all’attuale direttore de Il Giornale, Alessandro Sallusti. Il provvedimento disciplinare (che ricorda la “pena” imposta a Vittorio Feltri) fa riferimento a un fatto accaduto circa due anni fa, quando Alessandro Sallusti permise al parlamentare Renato Farina (radiato dall’Odg nel 2007) di svolgere “attività professionale” sul quotidiano Libero. Una scelta che l’Ordine della Lombardia ha considerato “compromettente” per la “dignità professionale”. Tranchant il commento del diretto interessato: “E’ una sentenza ridicola“, ha commentato il responsabile de Il Giornale, che ha già incassato la solidarietà di alcuni esponenti del mondo politico come Fabrizio Cicchitto.

Dignità professionale compromessa – Il direttore de Il Giornale, Alessandro Sallusti, potrebbe appendere la penna al chiodo per i prossimi due mesi. La sospensione, voluta dall’Ordine dei giornalisti della Lombardia, potrebbe essere applicata in riferimento alla scelta del giornalista di far scrivere sul quotidiano Libero il parlamentare Renato Farina nel periodo compreso tra il 2006 e il 2008. “Con la sua condotta egli ha compromesso la dignità professionale“, si legge nella motivazione addotta dall’Odg della Lombardia che ha puntato il dito contro l’allora direttore di Libero e la sua scelta di far scrivere centinaia di articoli (sul sequestro di Abu Omar) a un collaboratore radiato dall’Albo dei giornalisti.

Il sospetto della persecuzione – Secondo quanto sostenuto dall’Odg, la “colpa” di Sallusti non risiederebbe tanto (o non solo) nell’inopportuna concessione data a Farina, quanto nel fatto di aver generato confusione presso i lettori, spingendoli a credere che il parlamentare del Pdl avesse ripreso a scrivere sui giornali perché reintegrato dall’Ordine. “E’ una sentenza ridicola – ha commentato ieri stizzito lo stesso Sallusti – E’ persecuzione nei confronti del Giornale e, più in generale, di chi non è alleato col sindacato”.

La vicinanza di Cicchitto – La notizia della sospensione del direttore de Il Giornale ha già suscitato le prime reazioni nel mondo della politica. “Il modello dell’Ordine del giornalisti – ha notato il capogruppo del Pdl alla Camera, Fabrizio Cicchitto – è l’Urss ai tempi di Breznev. Al direttore Sallusti e all’onorevole Farina va la massima solidarietà. In un Paese civile l’agibilità democratica non può essere messa a repentaglio da nessuno: la libertà di pensiero e di parola sancita dalla Costituzione – ha concluso Cicchitto – non può avere limitazioni statutarie o sanzionatorie da parte di Ordini o associazioni”.

Maria Saporito

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!