Berlusconi: I giudici? Non li temo. La maggioranza c’è. Probabile fiducia alla Camera

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:34

Roma –Il 18 giugno prossimo Berlusconi si presenterà davanti alla decima sezione penale di Milano, quando è prevista la testimonianza dell’armatore Diego Attanasio, citato dal pm Fabio De Pasquale. Sui giudici dice: “Non li temo” e sulla maggioranza assicura che “andrà avanti, i numeri ci sono”.

Berlusconi: “Non ho paura di nessuno, la maggioranza tiene assolutamente– Il premier lasciando Palazzo Grazioli ostenta il suo ottimismo nonostante le ultime sconfitte tra elezioni amministrative e referendum, e soprattutto dopo la bocciatura del legittimo impedimento. Berlusconi dovrebbe essere presente all’udienza di sabato 18 del processo Mills. Uno dei suoi legali, l’avvocato Piero Longo, ha infatti spiegato che “allo stato” il premier parteciperà all’udienza. Salvo ripensamenti o impegni dell’ultimo minuto il premier si presenterà davanti alla decima sezione penale di Milano, quando è prevista la testimonianza dell’armatore Diego Attanasio, citato dal pm Fabio De Pasquale”.
Berlusconi dunque torna in tribunale dopo il 16 maggio scorso proprio a ridosso delle elezioni.

La fiducia sulla maggioranza – Malgrado il suo ottimismo, il governo sta valutando la possibilità di porre la fiducia sull’intervento che il presidente del Consiglio svolgerà mercoledì mattina alle 11 a Montecitorio sulla verifica chiesta dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.
Anche se fino ad ora si tratta solo di un’ipotesi remota.
Molto dipenderà anche da Pd, Idv e Terzo Polo che nei giorni scorsi hanno alimentato la possibilità di presentare a loro volta un documento. “Non riusciamo a capire se l’opposizione presenterà un documento o meno. Se presenterà un documento abbiamo detto che probabilmente il governo metterà la fiducia. Se no ci limiteremo ad un confronto politico. Quando l’opposizione avrà chiarito si saprà se ci sarà il voto di fiducia o meno“, spiega Cicchitto.

Matteo Oliviero