Brasile, arrestato Edmundo: causò un incidente mortale nel 1995

Brasile, arrestato Edmundo – E’ durata un giorno la latitanza di Edmundo: l’ex attaccante brasiliano, e ora commentatore televisivo, è stato arrestato dalla polizia brasiliana a San Paolo. “O’ Animal” nel 1999 era stato condannato per omicidio e colposo e lesioni a seguito di un incidente automobolistico, avvenuto 4 anni prima, nel quale 3 persone restarono uccise ed altrettante ferite.

Il fatto – L’ex centravanti verdeoro era stato condannato, a seguito dell’incidente, a 4 anni e 2 mesi di semilibertà: pena mai scontata grazie ai continui ricorsi presentati. Ma il 15 giugno, il tribunale penale di Rio de Janeiro, ha emanato un mandato di cattura contro di lui. E le ricerche della polizia sono durate circa 24 ore: poi Edmundo è stato arrestato e tradotto in carcere.

La carriera – Il 40enne di Niteroi ha calcato i campi di calcio per 18anni: una vita calcistica spesa tra Brasile. con il Vasco da Gama ha aperto e chiuso la carriera, e poi avventure anche con Santos, Palmeiras, Fluminense, Flamengo, Conrinthians, Figueirense, Cruzeiro e Nova Iguaçu. Si segnala, poi la parentesi italiana tra Napoli e Fiorentina: celebri le fughe per assistere ai festeggiamenti del Carnevale di Rio. Inoltre apparizioni anche in Giappone con i Tokyo Verdy e gli Urawa Reds.
Con la maglia del Brasile ha segnato 10 reti in 39 presenze.

Edoardo Cozza