Calciomercato Lecce: Di Francesco nuovo tecnico? Mesbah e Rosati in partenza

Calciomercato Lecce – Le nubi sembrano iniziare a diradarsi sul futuro del Lecce. La squadra salentina ancora senza tecnico, potrebbe vedere presto terminare questa scomoda posizione. Il nuovo direttore sportivo Carlo Osti, intervistato da Sky Sport, ha dichiarato: “Abbiamo sentito Di Francesco ma nei giorni scorsi abbiamo anche parlato con altri allenatori, speriamo di fare la scelta giusta”. Ed è proprio la new entry Di Francesco che potrebbe sbaragliare la concorrenza degli altri candidati alla successione della panchina di De Canio. L’attuale tecnico del Pescara, ex allenatore del Lanciano, potrebbe essere la carta a sorpresa del d.s. Osti, che durante il giorno della sua presentazione disse di “voler cercare un allenatore giovani con idee ambiziose”. Eusebio Di Francesco risponde all’identikit naturale dell’allenatore cercato dai giallorossi, ma i nomi sono tanti. C’è sempre Massimo Ficcadenti, ex allenatore che ha condotto il Cesena alla salvezza la scorsa stagione, mentre non perdono quota le idee Novellino e Mandorlini, sebbene entrambi da tempo non siedono in panchina. Ad ogni modo nei prossimi giorni si farà chiarezza in un marasma di nomi e verrà finalmente designato il nuovo tecnico giallorosso.

Mesbah e Rosati in partenza – La squadra subirà sicuramente degli stravolgimenti anche perché il buon finale di stagione dei salenti ha messo in evidenza diversi giocatori ora prezzi pregiati del calciomercato in corso. Un nome su tutti è quello del centrocampista Djamel Mesbah, esterno sinistro calciatore algerino classe ’84, apprezzato da molte squadre e che ora sembra  a un passo dal Parma. Il tecnico dei ducali Colomba ha messo gli occhi sul laterale del Lecce autore di un grande campionato e il presidente Ghirardi punta decisamente sull’acquisto del giocatore. Anche il portiere Antonio Rosati potrebbe andare via. Il suo nome è sul taccuino di molte società di Serie A e B. Il d.s. Osti ha confermato l’interessamento del Napoli: “Non mi meraviglia che una grande società come il Napoli stia pensando a Rosati”. Il portiere nato a Tivoli 28 anni fa andrebbe a coprire le spalle a De Sanctis. Ma su Rosati c’è anche il nuovo Torino di Ventura che cerca un portiere titolare e affidabile per la prossima stagione che nei piani del presidente Cairo dovrebbe essere quella del rilancio.

Marco Valerio