Calciomercato Napoli: è fatta per Donadel, Dzemaili preferito a Inler

Calciomercato Napoli – Il Napoli ridisegna il suo centrocampo. Dopo l’addio di Pazienza, lasciato partire a parametro zero e ufficializzato ieri dalla Juventus, la squadra partenopea è alla ricerca di giocatori di spessore per rinforzare la propria mediana. In attesa di chiudere per Santana (dalla Fiorentina) e Criscito (dal Genoa), Bigon ha messo a segno il primo importante colpo: Marco Donadel, 28 anni, è praticamente un giocatore del Napoli. Il mediano di Conegliano, che arriva a zero euro, sarà ufficiale nel giro di poche ore. Le manovre di Bigon, però, non si fermano qui. Il ds azzurro sembra ormai deciso a mollare la presa su Inler, ritenuto troppo costoso, per puntare con decisione su Dzemaili, centrocampista del Parma.

Donadel firmerà un triennale – Dopo sei stagioni con la maglia viola, dunque, Marco Donadel è pronto ad accasarsi all’ombra del Vesuvio. Il centrocampista di scuola Milan, in scadenza di contratto con la Fiorentina, è in procinto di firmare un contratto con il club di De Leaurentiis. L’accordo dovrebbe essere su base triennale, per un ingaggio di circa un milione a stagione. Anche un altro ex viola vestirà la maglia del Napoli: la trattativa per Mario Alberto Santana, il cui contratto scadrà a fine mese, è infatti in fase molto avanzata, al punto che l’argentino si è sbilanciato: “Sono felicissimo, l’accordo c’è, manca solo la firma sul contratto – ha detto il giocatore a Radio Kiss Kiss – Prima devono cedere un giocatore (Sosa, ndr), poi firmerò per tre anni. Donadel? Ci siamo già sentiti al telefono, Marco non vede l’ora di venire a Napoli“.

Dzemaili nuovo obiettivo – Donadel non sarà comunque l’unico volto nuovo della mediana partenopea. Bigon, che fino a pochi giorni fa aveva trattato con l’Udinese l’acquisto di Inler, sembra ormai deciso a cambiare obiettivo. Il nome nuovo è quello di Blerim Dzemaili, 25 anni, ultime due stagioni giocate con la maglia del Parma. Inutile sottolineare che anche il centrocampista di origini albanesi sarebbe felicissimo di vestire la casacca azzurra, che rappresenterebbe un importante passo avanti nella sua carriera. Pietro Leonardi, direttore generale del Parma, si è detto possibilista circa una sua cessione, ricordando però che “il cartellino di Dzemaili è a metà tra noi ed il Torino. Prima bisognerà risolvere la comproprietà, poi si potrà pensare al futuro del giocatore“.

Pier Francesco Caracciolo