Social Lending: o per meglio dire prestiti tra privati

HIBPS.COM è il primo portale Europeo interamente dedicato a finanziare progetti  tra privati.

Il meccanismo alla base del sistema è, in buona sostanza, simile a quello adottato dalle piattaforme americane, ma prevede una chiara e dettagliata esposizione, da parte dei soggetti richiedenti, dei progetti da finanziare, siano essi di tipo imprenditoriale sia di carattere squisitamente familiare.

La piattaforma, esistente già dal 2010 e fondata da due pionieri del settore (Logan Wright, Andre Barallo), per i servizi offerti, richiede una quota del 1% sia da chi finanzia un progetto sia da chi ha un progetto finanziato.

Un’altra caratteristica molto interessante che attiene la piattaforma e il fatto di garantire in percentuale il capitale investito, percentuale che viene dedotta da una bontà commisurata in stelle rosse o verdi, ogni progetto avrà una sua classificazione da 1 a 5 ogni punteggio attribuisce una garanzia del capitale del 20%, guardando i vari progetti inseriti si notano queste stelle o verdi o rosse , un progetto visionato da noi mostrava 4 stelle verdi e una rossa ciò significava che il capitale da investire in quel progetto era garantito all’80% ed è un’ottima affare per chi investe.

Altra caratteristica notata  è che partecipa all’erogazione del finanziamento con una quota di capitale propria che varia dall’1% al 10%, percependone gli interessi ma accollandosi, in tal maniera, anche una percentuale consistente del rischio d’insolvenza della parte richiedente.

L’obiettivo dichiarato è molto semplice e chiaro. Hibps.com desidera far incontrare soggetti che presentano progetti da finanziare, i richiedenti, e soggetti che intendono investire parte delle proprie disponibilità in progetti che condividono, i prestatori, la nuova frontiera dei prestiti tra privati sicuri online.

I finanziamenti erogati attraverso Hibps.com possono essere rimborsati con piani di ammortamento che variano da 6 a 120 mesi e la quota massima finanziabile da parte di ciascun prestatore ammonta a 50.000 euro mentre, la minima, è di 1 euro. Per contro un soggetto richiedente può ottenere un prestito che varia da un minimo di 500 euro ad un massimo di 250.000 euro.

Al richiedente verrà automaticamente sottoscritto una polizza assicurativa il cui costo verrà dedotto dalla sua quota di partecipazione al fondo di solidarietà che il richiedente stesso è obbligato a finanziare, questo fondo è variabile a seconda della percentuale di capitale garantito e dall’entità del finanziamento chiesto e si aggira dal 0,5 % al 7 %.

L’importanza della polizza, come si evince, è enorme poiché qualora il richiedente dovesse trovarsi in seria difficoltà a pagare il debito, in seguito alla perdita del proprio posto di lavoro, in seguito ad un incidente invalidante, a malattia o per qualsiasi altro motivo, l’assicurazione si fa carico di estinguere il debito in suo luogo sgravando, in siffatta maniera, anche gli eredi del richiedente.

Infine, è bene segnalare che i progetti dei richiedenti, oggetto del finanziamento erogato dai prestatori, sono collocati all’interno di un’apposita sezione del sito denominata “marketplace”. All’interno di questa area un progetto può risiedervi per 45+15 giorni. Entro tale termine, se il progetto non riuscirà ad essere finanziato almeno del 90%, verrà automaticamente eliminato.

Nel complesso, Hibps.com è da considerarsi alla stregua di una valida alternativa ai tradizionali canali finanziari. Attualmente la community non è molto numerosa ma il numero degli utenti è in continua crescita. E’ un servizio da valutare e tenere in considerazione per avere accesso al credito a dei tassi, tutto sommato, abbastanza interessanti. Ad esempio, è possibile ottenere 50.000 euro rimborsando 1559.3 euro al mese per 36 mesi con un TAN dell’ 7 % (costo finale dell’operazione 555.78 euro più la sottoscrizione al fondo di solidarietà ).