Enzo Cannavale: per lui Premio Troisi alla carriera

Premio Troisi a Enzo Cannavale- La XVI edizione del Premio Troisi sarà dedicata all’attore partenopeo, recentemente scomparso, Enzo Cannavale. A dare l’annuncio in conferenza stampa Maurizio Costanzo, direttore artistico della manifestazione per il secondo anno consecutivo. Le sue prime parole, all’apertura della conferenza stampa, sono state una citazione del gerarca nazista Herman Goering: “Alla parola cultura la mano mi corre alla fondina“, a sottolineare ancora una volta l’importanza di manifestazioni di questo genere. Il Premio Troisi si svolgerà a San Giorgio a Cremano (Napoli), a partire dal prossimo 27 giugno, e continuerà fino al 3 luglio.

Premio Troisi– Soffermandosi sulle difficoltà economiche a cui vanno incontro manifestazioni culturali di questo genere, Maurizio Costanzo ha detto: “Noi tutti crediamo e lavoriamo affinche’ questo Premio giunto alla XVI edizione continui ad essere un riferimento per la tradizione culturale campana e italiana e continui a vivere e a crescere, diventando un esempio di eccellenza per il nostro Paese“. Nonostante le difficoltà, comunque, il premio da sedici anni si propone di scoprire e valorizzare nuovi talenti comici italiani, di cui sicuramente Massimo Troisi è stato uno dei baluardi più significativi. L’attore, prematuramente scomparso, è stato il simbolo di una comicità genuina e semplice, in grando di portare in scena la caricatura più sana e solare del napoletano tipico.

Enzo Cannavale- A Enzo Cannavale sarà dedicato il prestigioso Premio alla Carriera, in onore del lavoro di uno dei comici napoletani che più hanno lasciato il segno. Scomparso quest’anno, lo scorso 18 marzo, l’attore ha iniziato la sua carriera accanto ad Eduardo De Filippo, grande del teatro partenopeo e non. Tra i titoli più noti delle commedie in cui ha recitato, “Fortunato…!”, “Miseria e nobiltà” e “La festa di Montevergine“. Da non trascurare anche la sua estperienza nel mondo del cinema, soprattutto in coppia con Bombolo. Insignito del Nastro d’Argento come migliore attore non protagonista nel 1988 per il film “32 dicembre“, ha recitato anche in “Nuovo Cinema Paradiso” di Tornatore, che ha ricevuto anche lOscar come miglior film straniero.

Maria Serena Ranieri