Lamberto Sposini sotituito da Gerardo Greco a La vita in diretta

Prime indiscrezioni sui palinsesti autunnali Rai. Di ufficiale non si sa ancora nulla ma le voci che girano portano molte novità riguardo al rifacimento dei palinsesti autunnali della Rai presentati oggi a Roma mercoledì prossimo 22 giugno a Milano agli sponsor della Sipra. Una di queste novità riguarda La vita in diretta per la cui conduzione, accanto a Mara Venier, si era fatto il nome di Michele Cucuzza… Ora invece sembra che accanto alla Venier, e in sostituzione di Lamberto Sposini, ci sarà Gerardo Greco. Gerardo Greco è attualmente al timone di Uno mattina estate  e si distingue per il suo fare professionale e carismatico.

Le condizioni attuali di Lamberto Sposini. Lamberto Sposini è ancora ricoverato al Policlinico Gemelli di Roma dove i medici che lo tengono sotto osservazione hanno da pochi giorni sciolto la prognosi. Lamberto è ora fuori pericolo ma la ripresa sarà lunga e ancora non sono state rese note le conseguenze che riporterà dall’emorragia cerebrale che lo ha colpito il 29 aprile scorso.

Mara Venier e Lamberto. Per Mara Venier sarà difficile accettare un compagno d’avventura diverso da Lamberto al quale la unisce oltre che una profonda stima professionale, un sincero affetto. Un compagno di lavoro che, come lei stessa ha dichiarato, le ha insegnato tantissimo.  E proprio Mara Venier in una delle ultime interviste ricorda quel terribile giorno in cui Lamberto si sentì male qualche minuto prima di andare in onda con La vita in diretta. Momenti di panico che rimarranno per sempre impressi nella mente della conduttrice e che si ripeteranno spesso nel ricordo. “Un attimo prima eravamo abbracciati un attimo dopo era a terra. Pochi istanti dilatati a dismisura nella mia mente. La tragedia che ha coinvolto Lamberto ha modificato il mio carattere. Mi rasserenerò soltanto quando lui si riprenderà. Ce l’ho sempre nella testa e ne parlo perché da qualche giorno è stata sciolta la prognosi, anche se ancora faccio fatica a ricominciare a vivere.”

Caterina Cariello