Calciomercato Inter: l’arrivederci di Marco Materazzi

Calciomercato Inter – Marco Materazzi ha rescisso il contratto che lo legava all’Inter, ponendo fine ad un’avventura durata 10 anni. Ma è solo un arrivederci alla famiglia nerazzura: “Matrix” si concederà un anno di esperienza all’estero (probabilmente negli Usa) ma poi tornerà all’Inter da dirigente.
Il campione del mondo 2006 ha trascorso i 10 anni in nerazzurro tra sofferenze, gioie, eccessi e successi. Due lustri ricchi di saliscendi emotivi, prima da onesto gregario, poi da inamovibile titolare infine da uomo-spogliatoio e beniamino delle folle. Esagerando, certamente, ogni tanto. Come è nella sua indole da ragazzo bravo ma, talvolta, troppo fuori dagli schemi.

La carriera nerazzurra – Arrivato in nerazzurro nel 2001 conclude il suo primo campionato con la beffa del 5 maggio: le sue lacrime, forse esagerate, ma sincere, furono il primo segnale del legame tra “Matrix” e l’Inter.
Negli anni a venire poche soddisfazioni in maglia nerazzurra: si ricorda, però, l’aggressione a Cirillo negli spogliatoi di San Siro, costatagli due mesi di squalifica.
Nel 2006, dopo aver conquistato con l’Italia il successo mondiale, torna un giocatore diverso: maturo, responsabile, decisivo e fondamentale per la conquista dello scudetto 2006/07. L’anno successivo inizia una fase calante: non sarà più titolare indiscusso e sbaglierà anche il rigore che poteva valere il successo tricolore. Ci penserà Ibrahimovic a regalare la gioia agli interisti.
Nelle stagioni di Mourinho, il centrale si segnala più come simbolo interista che come giocatore decisivo: importante uomo-spogliatoio (prima coccolò poi prese, letteralmente, a calci Balotelli per fargli capire l’andazzo), eccessivo “coreografo” delle feste nerazzurre, con striscioni, maglie e maschere spesso equivoci o volgari.
Non legò mai con Benitez (la classica goccia fu il mancato impiego nei minuti finali del Mondiale per Club, cosa che Mourinho in finale di Champions gli concesse). Legò più con Leonardo. E ora, in queste ore di caos in casa nerazzurra, Materazzi lascia l’Inter e andrà negli Stati Uniti. Ma tornerà in nerazzurro, seppur da dirigente. Lo ha promesso a Moratti e ai suoi tifosi.

Edoardo Cozza