Calciomercato Milan, Galliani: “Hamsik non ci interessa”. Arriva Eriksen?

Calciomercato Milan- Con un colpo a sorpresa, forse dettato dalle dichiarazioni di Aurelio De Laurentiis che ha blindato il suo gioiello, Adriano Galliani si tira fuori dalla corsa a Marek Hamsik. All’entrata della Lega Calcio, l’ad rossonero infatti ha chiuso la porta ad un eventuale arrivo dello slovacco a Milano: “Hamsik più forte di Pato? E’ del Napoli, è normale che De Laurentiis la pensi così e non è un problema, perché allo stato attuale dei fatti Pato è un giocatore del Milan ed Hamsik è un giocatore del Napoli. Hamsik non è mai rientrato nei nostri piani“. Che sia una dichiarazione strategica o meno è difficile saperlo. Galliani poi parla a ruota libera anche di altre trattative rossonere, chiudendo la porta a Vidal e Drogba e promuovendo El Sharaawy: “Drogba? Nome suggestivo, ma al momento siamo apposto così in attacco. Vidal? Non è vero che ci interessa, non so chi sia. El Sharaawy resta a Milano“. L’ad rossonero poi lascia aperti dei dubbi sul futuro di Cassano in rossonero: “Il Milan non può dare a nessuno il posto da titolare, Antonio sarà comunque utile. Ricordo che anni fa avevamo praticamente concluso con Klinsmann ma poi non se ne fece nulla in quanto il suo procuratore pretendeva un posto da titolare per il suo assistito“.

Arriva Eriksen?- La rosa dei papabili centrocampisti in odore di vestire la maglia rossonera è molto ampia. Prima Hamsik, poi Witsel e ora Eriksen, talento danese dell’Ajax. Se per il centrocampista slovacco del Napoli le chances dei rossoneri, leggendo le dichiarazioni di Galliani, sono ormai nulle e per il centrocampista belga c’è stato solo un sondaggio, per il calciatore dell’Ajax sembra esserci più di un semplice interessamento. Infatti pare che già nell’operazione che ha portato Emanuelson al Milan, la dirigenza rossonera abbia chiesto informazioni sul centrocampista dei lancieri. Essendo un classe 1992 di belle speranze, Eriksen ringiovanirebbe il reparto mediano milanista che ha bisogno di nuovi innesti per le prossime stagioni.

Antonio Pellegrino