Penn Badgley: da “Gossip Girl” al film su Jeff Buckley, il passo è breve

Annuncio ufficiale – Nonostante ci fosse una concorrenza non indifferente – tra i competitors c’era anche il vampiro Robert Pattinson, che aspirava allo stesso ruolo – Penn Badgley si è aggiudicato, alla fine, l’incarico tanto ambito. La casa di produzione Smuggler Films ha infatti reso noto il nome dell’attore che interpreterà Jeff Buckley nel biopic a lui dedicato, e il prescelto è proprio il giovane attore salito alla ribalta come divo della frivolissima serie tv Gossip Girl. Il film, dal titolo Greetings from Tim Buckley (Tim, noto cantante, era il padre di Jeff), è stato scritto da Emma Sheanshang e David Brendel e si concentra sul rapporto tra Jeff e il padre che lo abbandonò durante l’infanzia.

La pellicola è ambientata nei giorni che hanno preceduto il concerto-tributo a Tim Buckley, tenutosi nella chiesa di St.Ann nel 1991. È lì che, dopo una breve relazione con una donna che lavora nella chiesa, Jeff colmerà un po’ il distacco con il defunto e abbandonico padre, comprendendone le ragioni. Nello stesso contesto, Jeff si cimenterà una delle sue migliori esibizioni live, che lo lanceranno direttamente nel gotha del rock mondiale, da cui sparirà pochi anni dopo, a causa di una misteriosa morte per annegamento. Non dopo aver lasciato ai posteri un album dal titolo Grace, che è considerato dai critici una delle pietre miliari del rock anni ’90.

“Questa è la storia di un padre e di un figlio nella sua forma più pura, un rito di passaggio reso possibile da un viaggio romantico in cui Jeff scoprirà se stesso – ha dichiarato Patrick Milling Smith, della Smuggler Films –. L’uomo accetterà ciò che è realmente e abbandonerà il fantasma del padre che lo perseguita scoprendo la propria voce. Abbiamo cercato a lungo un attore capace di incarnare lo spirito di Jeff, ma anche dotato di talento musicale e lo abbiamo trovato con Penn”. Badgley, dal canto suo, si è detto onorato per la scelta e ha dichiarato: “Interpretare un uomo con un enorme talento musicale, profondamente incompreso e mitizzato, è qualcosa di speciale e sacro. Darò tutto me stesso in questo progetto”. Vedremo se lo spirito di Jeff Buckley – geniale musicista, modello maudit, uomo irrequieto – sarà catturato da questa pellicola, le cui riprese inizieranno ad agosto a New York, sotto la direzione di Daniel Algrant.

Roberto Del Bove