Calciomercato Napoli: Criscito e Inler addio?

Calciomercato Napoli – Colpi di scena clamorosi in casa Napoli. Come nei migliori film con finale a sorpresa, anche il mercato della società del produttore cinematografico Aurelio De Laurentiis potrebbe subire una svolta inaspettata. Dati ormai per certi da settimane, sembrano ormai prossimi a saltare i due colpi di mercato principali della squadra partenopea: Domenico Criscito e Gokhan Inler. Riguardo al terzino del Genoa, napoletano doc, il presidente De Laurentiis ha infatti dichiarato a Radio Marte: “Non faremo aste per Criscito, del resto è un’ipotesi cui ho sempre creduto poco, perché la mia idea di un Napoli di napoletani è progressivamente venuta meno. Se Inter o Paris Saint German offrono al ragazzo ed al suo agente cifre superiori alle nostre e loro vogliono ascoltare queste sirene, allora non c’è partita. Bisogna sentire il richiamo della napoletanità. L’esempio è Paolo Cannavaro, che per me è come un figlio e che spero possa avere un futuro anche come dirigente”. Una delle poche trattative di questo anomalo calciomercato che sembrava essere giunta a conclusione si riapre quindi sorprendentemente. Ora su Criscito sembra essersi inserita prepotentemente l’Inter.

Inler: Napoli o niente – E anche l’approdo del centrocampista svizzero Inler alla corte di Mazzarri non pare essere più così scontato. La trattativa va avanti da tempo, ma sembra non aver ancora spiccato il volo decisivo. Per questo oggi il presidente dell’Udinese Pozzo è uscito allo scoperto, tagliando fuori dai giochi per Inler la Juventus. “Non ho capito cosa sia successo – ha dichiarato il patron friulano – , l’accordo era stato definito già da un mese, lui e il procuratore sono persone corrette. Non so dove si sia arenata la trattativa, non siamo disponibili a perdere tempo con altri club. O conclude con il Napoli oppure resta con noi: lo accoglierei a braccia aperte, aumentandogli nel caso anche l’ingaggio. So che la piazza partenopea gli piace, l’ostacolo non credo sia di quel tipo. De Laurentiis è nuovo e pieno di energia, lotta con i denti e non ha torto: ha dimostrato di essere abile nel mondo del calcio”.

Marco Valerio