Mora detenuto modello, legale: Si è commosso ma ha risposto alle domande

Da quel che risulta dalle dichiarazioni del suo legale e dalle azioni difensive, poche per il momento, intraprese, Lele Mora è un detenuto modello.
Il manager dei vip, arrestato negli scorsi giorni con l’accusa di bancarotta fraudolenta in relazione all’inchiesta sui fallimenti delle tre società ricollegabili a Mora – la LM Management, la Diana Immobiliare e la LM Entertainment -, ha oggi risposto a tutte le domande postegli dal gip nell’ambito dell’interrogatorio di garanzia.
Mora, in accordo con il proprio difensore, l’avvocato Luca Giuliante, ha deciso di non fare richiesta di scarcerazione confidando nel fatto che, con il passare dei giorni, la sua posizione potrà essere chiarita definitivamente.

Male non fare… – A commentare lo stato d’animo del proprio assistito, che ha fatto richiesta di ricevere una copia del libro di Giampaolo Pansa Il sangue dei vinti, che tratta delle esecuzioni che gli ex partigiani avrebbero compiuto nei confronti di fascisti a guerra ormai conclusa, è stato proprio l’avvocato Giuliante che ha raccontato: “Ha avuto un momento di emozione, di commozione anche se non ha pianto, è un po’ provato dalla situazione di detenzione che inevitabilmente crea agitazione, ma lo ha superato brillantemente rispondendo a tutte le domande del gip come a quelle del pm che sono state tutte nel perimetro dell’ordinanza”.
Secondo il legale, la commozione di Mora avrebbe contribuito a far “venir fuori la sua umanità“.
Poi, parlando delle prossime mosse da fare, Giuliante ha aggiunto: “E’ necessario un momento di pausa anche perché la Procura sta acquisendo diversa documentazione che in parte gli abbiamo fornito anche noi. E’ in corso la rogatoria con la Svizzera per la quale abbiamo già depositato un atto di desistenza: venerdì o al più tardi lunedì prossimo arriverranno i documenti richiesti e che fanno in particolare riferimento a un conto corrente intestato a Lele Mora sul quale sono, tra l’altro, addebitate le bollette“.

Simone Olivelli