E’ morto l’attore Peter Falk, ma il tenente Colombo continuerà a vivere

Peter Falk è morto. Peter Falk, famoso per il suo celebre personaggio del Tenente Colombo, si è spento all’età di 83 anni. Lo hanno comunicato i suoi familiari attraverso un portavoce. Peter Falk era affetto dal 2008 dal morbo di Alzheimer ma le cause precise della morte dell’anziano attore non sono state rese note dalla famiglia.

Il Tenente Colombo. Indimenticabile per il suo particolare aspetto trasandato e distratto, lo sguardo reso stralunato da una protesi oculare che portava da quando a tre anni gli era stato rimosso l’occhio destro per un tumore, iniziò la strada del successo proprio con la serie televisiva Il Tenente Colombo. Negli Usa il primo episodio del fortunato telefilm fu trasmesso il 20 febbraio del 1968 e in Italia il 16 novembre del 1974 su Telecapodistria, per poi approdare sulla Rai il 6 luglio 1977. Repliche su repliche, il tenente Colombo tiene ancora alto l’interesse e il gradimento del pubblico.

La carriera di Peter Falk. Peter Falk, nato il 16 settembre 1927 a New York, ha vinto quattro Emmy e un Golden Globe per  il ruolo di protagonista nella serie televisiva mentre negli anni sessanta ottenne due nomination all’Oscar come attore non protagonista per Angeli con la pistola e Sindacato assassini.

La sua ultima e breve apparizione cinematografica risale al 2007, accanto a Nicolas Cage nel film Next ma ha girato film di successo come Una moglie, Invito a cena con delitto, Una strana coppia di suoceri e Il cielo sopra Berlino.

Il tenente Colombo vivrà per sempre. Se ne va così Peter Falk, in silenzio, come quando Colombo, ormai giunto alla soluzione dei suoi casi si fermava a ricapitolare i fatti e ne scioglieva tutti i nodi con la semplicità e la pacatezza che caratterizzava l’investigatore… La serie televisiva, tra le più longeve, continuerà ad essere trasmessa e il tenente Colombo verrà conosciuto da altre generazioni perché quando si crea un personaggio come Colombo il tempo si ferma…

Caterina Cariello