Milano: 21enne trovata morta sul letto

A indicare agli agenti l’indirizzo dell’abitazione dove è stata trovata morta una ragazza di 21 anni di Milano è stato il fidanzato della giovane. Intorno alle 2 di notte, infatti, il ragazzo ha raggiunto il commissariato in via Fatebenefratelli per riferire agli agenti di essersi svegliato con il corpo senza vita della fidanzata accanto. La polizia ha quindi fatto irruzione nell’appartamento, dove ha trovato riverso sul letto il cadavere della giovane. Sul posto, dalle prime ore dell’alba, gli esperti della Omicidi della Squadra Mobile di Milano stanno operando i rilievi necessari a comprendere la dinamica dell’accaduto.

Morta sul letto? – Un cadavere su un letto rinvenuto, nel cuore della notte, dal fidanzato. Sarebbero questi i primi tasselli della misteriosa morte di una ragazza di 21 anni, avvenuta intorno alle 2:00,  in un appartamento di via Gozzoli, periferia ovest di Milano. Il giovane sarebbe giunto in stato confusionale al Commissariato di via Fatebenefratelli, raccontando di essersi svegliato e di aver constatato la morte della sua fidanzata, che dormiva accanto a lui sul letto. I poliziotti hanno raggiunto l‘appartamento, che – a quanto appreso – la giovane divideva col fratello, dove hanno confermato il decesso della ragazza.

Accertamenti e interrogatori – Gli inquirenti non hanno finora formulato alcuna ipotesi; il giovane che ha denunciato l’accaduto è stato trasferito in Questura e sottoposto all’interrogatorio del pm Cecilia Vassena. Intanto gli esperti della Omicidi della Squadra mobile di Milano, convocati dalle prime ore dell’alba, hanno iniziato a ispezionare la stanza in cui è stato rinvenuto il cadavere della ragazza, alla ricerca di indizi o tracce che possano aiutare a rendere meno fitto il mistero della sua improvvisa morte.

Maria Saporito