Fabian Cancellara, esce il libro sul campione della cronometro

Il campione della cronometro si racconta in un libro. Dopo l’ottima performance dei giorni scorsi al Tour de Suisse, il campione del mondo in carica a cronometro Fabian Cancellara si racconta e lancia il libro che racconta la sua vita. Il lavoro, curato dai giornalisti Benjamin Steffen e Christof Gertsch e presentato lo scorso 11 giugno a Lugano, ripercorre la carriera del campione bernese. “Il mondo di Fabian Cancellara”’ è un viaggio interessante e avvincente nella vita di uno degli sportivi svizzeri popolare in tutto il mondo, capace di magie incredibili in sella alla suia bicicletta. Il libro parla di tutto: dalle corse agli allenamenti, dall’amore per la famiglia all’incontro con la futura moglie Steffi e la nascita della figlia Giuliana; le fatiche, le medaglie e i dietro le quinte di un campione che vuole scrivere la storia del ciclismo.

“Voglio scrivere la storia”. Ce lo ricordiamo bene in Mapei, poi in Fassa Bortolo, poi nel Team CSC, poi nella Saxo Bank e, da quest’anno nel Team Leopard. Fabian Cancellara ha vinto di tutto e di più, rivelandosi subito per quello che è: un vero campione delle crono, capace di fulminare le tappe brevi con medie superiori ai 50 km orari e specialista anche delle grandi classiche, dalla Parigi-Roubaix alla Milano-Sanremo. Chissà se il pubblico si ricorda bene questo giovanottone che per la sua combattiva tenacia si sarebbe poi guadagnato il soprannome di ‘Spartacus’. Oggi, il noto campione elvetico di ciclismo, dall’alto dell’alloro olimpico e dei suoi quattro titoli iridati a cronometro -e dopo un decennio d’oro- ha pensato bene di stupire amici ed avversari non già sul pavé, ma sulla cellulosa. “Io voglio scrivere la storia. Questa è la mia motivazione”.

Le principali vittorie: quattro titoli di campione del mondo della cronometro (2006, 2007, 2009, 2010), un oro olimpico a cronometro a Pechino 2008 (2° nella corsa in linea), due Parigi-Roubaix (2006, 2010), una Milano-Sanremo (2008), una Tirreno- Adriatico (2008), un Tour de Suisse (2009) e un Giro delle Fiandre (2010). Ha conquistato diversi titoli nazionali a cronometro e quello in linea del 2009, prologhi e crono del Tour de France, del Tour de Suisse, del Tour de Romandie, della Vuelta. Nel 2011 ha vinto la 7ª tappa della Tirreno-Adriatico (crono), il GP di Harelbeke, il prologo del Lussemburgo, è arrivato 2° alla Sanremo e alla Roubaix, 3° al Giro delle Fiandre.

Adriana Ruggeri