Michela Vittoria Brambilla: video hot con la tigre?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:27

Michela Brambilla, tigre – Dopo le cicliche notizie sulle presunte intercettazioni telefoniche tra le “ministre sexy” del governo Berlusconi, che, interloquiscono tra loro sull’arte della fellatio, in riferimento a non ben precisati servizietti fatti al premier, spunta un’altra notizia, a dir poco curiosa, sul Ministro del Turismo, Michela Vittoria Brambilla. Il Ministro, dalla rossa chioma, è spuntata su youtube in un video dove la si vede giocare con una tigre come se fosse il proprio “gattino” domestico. Numerose sono state le reazioni e le dichiarazioni in merito al video.

Il video e le reazioni – La location sembra quella del retro di una casa e l’audio originale è stato sostituito dalle ammiccanti note della canzone “A whiter shade of pale” nella versione di Joe Cocker. Nel video la Brambilla gioca con la tigre e la accarezza…sdraiandosi in pose più da set fotografico, ai bordi della pozza d’acqua in cui l’animale beve e si rinfresca. Le immagini, di natura amatoriale, sono palesemente rallentate per aumentare l’effetto sexy a chi guarda. Fitto mistero su chi abbia girato il video: non è dato saperlo, anche se, il Tiger-Toy che si intravede, griffato Milan, potrebbe far nascere qualche sospetto. Numerose sono state le reazioni al video: il commissario regionale campania dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli e il presidente dell’associazione animalista WatchDog, infatti, hanno dichiarato che: “Il video risulta essere profondamente diseducativo. Uno scorcio vergognoso con cui il Ministro si fa propaganda sulla pelle degli animali“. La replica del Ministro è stata: “Non si possono difendere solo gli animali che vivono nelle nostre case, ma le stesse tutele devono essere estese a tutti gli animali“.

Lo scoop – Le altre notizie relative al video, invece, sarebbero di natura più piccante: pare, infatti, che le scene più spinte del video siano state tagliate. Il motivo è stato svelato stamattina da Riccardo Schicchi (ex marito di Eva Henger) che, dopo aver acquistato i diritti del video (così dicono) ha spiegato che: “Non si vedono scene esplicite, perché questo è solo il trailer“. Il “film” versione integrale verrà presentato al Festival di Cannes (?) col titolo La tigre di Calolziocorte. Cosa risponderà, a tali accuse, Maria Vittoria Brambilla?