Clooney-Canalis: a Tabloid la verità sulla loro storia d’amore, parla chi li ha presentati

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:46

A Tabloid, come si sono conosciuti. Potrebbe essere la risposta ai molti dubbi non tanto sulla fine della storia d’amore tra George Clooney e Elisabetta Canalis quanto sulla stessa autenticità di essa. A Tabloid, il nuovo settimanale d’informazione di Italia Uno che analizza le storie da prospettive insolite e con una lente particolare, questa sera, in prima puntata, farà parlare colui che li ha presentati! Manuele Malenotti, patron della Belstaff e grande amico di Clooney, racconta come George ed Elisabetta si sono incontrati…, non per caso! George ha sempre avuto il pallino delle donne italiane, dice Malenotti, e sembra che sia rimasto incantato, anzi “folgorato” dalla Canalis. Sebbene suoni strano che una persona potesse piacere senza conoscerla, tra loro è scoccata subito la scintilla. “Allora ho avuto questo duro incarico di presentare Elisabetta a George, in un ristorante di Roma e quella sera c’è stato il primo bacio. Si sono conosciuti e si sono piaciuti subito, è scoccata la scintilla, poi lui l’ha portata subito in moto”. Nasce così la storia di George ed Eli, dalla presentazione di un amico, dalla bellezza folgorante di Elisabetta e dal fascino irresistibile di George…

Non è una storia finta. E sebbene Malenotti ammette di non aver mai scommesso sul matrimonio dei due, su tutto quel che si dice in giro circa l’esistenza di un contratto e sulla finzione di tutta la storia, afferma: “Non e’ vero che c’è un contratto, non è vero che la storia è finta, si continuano a dire tante cose non vere… Hanno avuto una storia molto intensa, l’ha portata a Los Angeles, l’ha fatta lavorare. George è andato persino a conoscere i genitori di Elisabetta!

Troppo diversi! Come spiega allora l’amico di Clooney la fine della loro storia? Semplicemente: “erano troppo diversi, e prima o poi queste diversità sarebbero venute fuori”.

Caterina Cariello

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!