Il gran caldo è arrivato: ecco come sopravvivere

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:55

Il gran caldo è arrivato. 37 gradi a Torino, 34 a Bolzano, 33 a Perugia e a Brescia. Il gran caldo è arrivato e oggi è scattata l’allerta di “livello 2” (quello contrassegnato dal colore arancione) per alcune città italiane. A creare problemi saranno soprattutto le temperature “percepite”. Domani mercoledì 29 giugno, sarà una giornata molto più calda di quella odierna e le temperature massime percepite saranno decisamente oltre i 30 gradi anche nelle città non considerate a rischio dal monitoraggio: 35 a Verona, 34 a Firenze, Frosinone e Roma, 33 a Catania, Genova, Latina, Messina, Milano, Palermo, Reggio Calabria e Viterbo.

I consigli di Fazio. <<Ci avviciniamo a un momento in cui farà sempre più caldo – ha spiegato il ministro della Salute Fazio – innanzitutto è importante rivolgersi alle persone più fragili: i bambini, gli anziani, le persone non autosufficienti e i malati cronici. A queste persone consigliamo di bere due litri d’acqua al giorno, di non uscire nelle ore calde, di arieggiare la casa, di non entrare e uscire dai supermercati gelati passando dal caldo al freddo perchè questo può causare malattie respiratorie come la polmonite e danni alla salute ancora maggiori del calore stesso. L’aria condizionata – continua Fazio – non è un problema in sé: il problema sono gli sbalzi di temperatura. Sono state prodotte raccomandazioni ad hoc per i medici di medicina generale, gli operatori delle strutture di ricovero per anziani. Attenzione anche per le badanti che assistono a casa: per loro sono state curate sei edizioni in differenti lingue”.

12 regole da seguire. 
1) Non di uscire di casa nelle ore più calde (dalle 11 alle 18).
2) Bere almeno due litri d’acqua al giorno (anche quando non se ne avverte il bisogno).
3) Consumare pasti leggeri e frazionati durante l’arco della giornata. Soprattutto frutta e verdura fresche.
4) Evitare di bere alcolici e limitare l’uso di bevande contenenti caffeina.
5) Limitare l’attività fisica intensa soprattutto nelle ore più calde.
6) Indossare indumenti leggeri e proteggere la testa dal sole diretto con un cappello e gli occhi con occhiali da sole.
7) Durante le ore del giorno schermare le finestre esposte al sole diretto.
8) Mantenere chiuse le finestre durante il giorno e aprirle di sera quando l’aria esterna è più fresca.
9) Abbassare la temperatura corporea con bagni e docce.
10) Rinfrescare gli ambienti in cui si soggiorna con ventilatori o condizionatori, seguendo alcune regole. Se si usano i climatizzatori evitare di regolare la temperatura interna a livelli troppo bassi rispetto alla temperatura esterna. La temperatura dell’ambiente domestico per il benessere fisiologico è 24-26°C.
11) In auto usare tendine parasole o ventilare l’abitacolo.
12) Prestare particolare attenzione alla corretta conservazione domestica dei farmaci. Durante la stagione estiva riporre in frigo i medicinali che prevedono una temperatura di conservazione non superiore ai 25-30° C.

Daniela Ciranni

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!