Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Sarah, commessa fioraio conferma: Nessun sogno, ci raccontò il sequestro

CONDIVIDI

Giovanni Buccolieri, fioraio di Avetrana salito alla ribalta perché presunto testimone oculare di un episodio che potrebbe aver preceduto di poco l’omicidio di Sarah Scazzi, raccontò un episodio a cui disse di aver assistito realmente. Nessun sogno, nessuna fantasia condizionata dall’attenzione mediatica ma solo la testimonianza di un fatto, non si sa quanto importante, ma realmente accaduto.
Sarebbe stato questo il resoconto dell’interrogatorio a cui è stata sottoposta Vanessa Cerra, ex commessa nel negozio di fiori di Buccolieri.
La donna è stata ascoltata ieri dal procuratore aggiunto di Taranto, Pietro Argentino, e del tenente dei carabinieri della Compagnia di Manduria, Rolando Russo. All’interrogatorio, che è durato ben cinque ore, ha partecipato anche un magistrato tedesco.

Sogno – Le confidenze di Buccolieri, che oltre alla commessa raccontò la vicenda sia alla moglie che a un amico, riguardano una presunta violenza compiuta da Cosima Serrano, la zia di Sarah, nei confronti proprio della nipote: la donna avrebbe costretto a salire, utilizzando maniere brusche, la vittima sulla propria auto. Sulla vettura si sarebbe già trovata Sabrina Misseri, figlia di Cosima e cugina di Sarah.
Le due donne, che al momento sono accusate di concorso in omicidio, sequestro di persona e soppressione di cadavere, avrebbero collaborato nell’assassinio: stando alle indagini, il movente dell’omicidio starebbe nella gelosia provata da Sabrina nei confronti della quindicenne, colpevole di attirare troppe attenzioni da parte di Ivano Russo, il ragazzo che aveva fatto breccia nel cuore della presunta colpevole.

Chiusura indagini preliminari – Come pubblicato dal quotidiano La Repubblica, la prossima settimana dovrebbero concludersi “le indagini preliminari da parte della Procura di Taranto”. La prima fase dell’inchiesta si concluderebbe con “almeno una decina di indagati, accusati a vario titolo, di aver avuto un ruolo nella vicenda, anche successivamente al ritrovamento del corpo della quindicenne”.

S. O.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore