Al Vascello di Roma prima mondiale di Claude Brumachon con “Adrenaline”

Dal 1 al 3 luglio il Teatro Vascello di Roma sarà protagonista di una prima mondiale di assoluto rilievo, con la grande danza di Claude Brumachon e del suo Centro Coreografico Nazionale di Nantes. “Adrenaline” è il titolo della performance frutto della sinergia creativa della Imperfect Dancer Company e la RED International Performing Art diretta da Bruno Valentino Perillo.
«La creazione di questo spettacolo – ha spiegato il grande coreografo francese – è ispirata da un’Italia mobile, agitata, ricca del suo Rinascimento e di un XX secolo esplosivo, alimentato da pensatori ribelli, da pittori solforosi, da un cinema immortale, da una dualità spesso evocata politica, sociale, umana, geografica. Immersi nell’universo di un Pasolini, di un Boccaccio, per percorrere con il corpo e tramite esso la potenza della danza».
Sul palcoscenico dieci danzatori e danzatrici, scelti tra il CCN di Nantes e la compagnia italiana Imperfect Dancer Company diretta da Walter Matteini, animeranno uno spettacolo in cui vivacità, sorpresa, inconscio si mescolano in un percorso immaginario, accompagnati da musiche che spaziano dalle sonorità tradizionali di Beethoven e Bach a quelle elettroniche di Zonk, passando per gli echi celtici e i Carmina Burana.
Un’altra straordinaria creazione del coreografo francese che dopo una formazione alle Belle Arti di Rouen, scopre la danza e trova il suo primo ingaggio al Balletto della città nel 1978. Nel 1980 inizia la sua ricerca coreografica con Benjamin Lamarch e nel 1984 fonda ufficialmente la Compagnia Claude Brumachon. Nel 1998, grazie alla coreografia “Texane e Le Pie’destal des Vierges”, l’artista impone un suo stile e una gestualità ben riconoscibile, con movimenti precisi, pungenti che tagliano corpi e spazi, susseguendosi rapidamente conferendo potenza e straordinaria virtuosità ad una danza che, sfida all’estremo la prodezza tecnica di ogni danzatore, per meglio esprimere un’emozione, uno stato d’animo.

Per informazioni: www.teatrovascello.it

Valentina De Simone