“Pistoia Blues 2011”: Lou Reed, Doors e Skunk Anansie, per una tre giorni imperdibile

Ci sono alcuni festival che sono diventati dei veri cult dell’estate italiana, e Pistoia è certamente uno di questi. C’è dunque grande attesa per la 32° Edizione del Pistoia Blues che anche quest’anno, nella splendida cornice di Piazza Duomo, dall’8 al 10 luglio, attende grandissimi nomi del panorama internazionale. L‘8 luglio i primi big saranno gli Skunk Anansie guidati da Skin che si esibiranno, per la prima volta nella loro storia, sul palco del Pistoia Blues. La band inglese è in vetta alle classifiche radiofoniche da diversi mesi ed aprirà il festival con il botto grazie al loro rock a tratti aggressivo, a tratti dolcissimo. In scaletta in brani di Wonderlustre ed il meglio del loro repertorio. Prima di loro i Methodica, prog band in lingua inglese vincitrice del concorso Sonorità Emergenti: la band ha già all’attivo un primo cd Searching for Reflections, recensito con entusiasmo a livello europeo.

Particolarmente ricco il sabato 9 luglio: dalle 18:30 si esibiranno gli Skapestrati, Michele Benforti & Hot Love Trio, Willie Nile, i General Stratocuster & The Marshals fino ad arrivare ai grandi ritorni: James Burton (chitarrista di Elvis) insieme alla band di Luca Olivieri; poi Robben Ford (storico chitarrista di George Harrison e Miles Davis, tra gli altri) ed infine – dulcis in fundo – il duo Ray Manzarek e Robbie Krieger, rispettivamente tastierista e chitarrista dei leggendari Doors. Per loro si tratta di una ricorrenza particolare visto che a luglio 2011 si commemora il quarantennale della scomparsa di Jim Morrison, icona indiscussa del rock mondiale, celebrata per l’occasione con un repertorio “Doors” a tutti gli effetti.

Si chiude domenica 10 luglio con il grande ritorno di Lou Reed per il suo nuovo Sweet Tooth Tour. Il geniale artista newyorkese, icona leggendaria, ha appena compiuto 69 anni e torna dopo 4 anni in Italia con una line-up allargata e comprensiva di ottoni, tastiere e pianoforte che ripercorrerà buona parte del suo repertorio della fine degli anni ’70. In apertura, da Roma, i vincitori di Sonorità Emergenti Hilary Thavis & Gaia Groove. Ma il Pistoia Blues 2011 non è solo grande musica. Tra gli eventi collaterali, da segnalare una speciale Mostra Fotografica dedicata a Jim Morrison con foto inediti di Michelle Campbell, fotografa ufficiale dei Doors, oltre a video, rarità e memorabilia selezionate dai First Flash of Eden, il fans club italiano ufficiale dei Doors. La mostra è ad ingresso libero e sarà allestita al Teatro Bolognini (Via Del Presto 5). Inoltre, da quest’anno, Pistoia Blues è il primo festival italiano “Pet Friendly”, dove sono ammessi gli animali a quattro zampe con zone dedicate e punti di ristoro. L’iniziativa nasce dal Progetto Checkers, una raccolta fondi attraverso iniziative artistico/culturali per sensibilizzare il pubblico ai problemi derivanti dal non rispetto dei diritti degli animali, per poter intervenire direttamente nelle situazioni più gravi.

Roberto Del Bove