Calciomercato Milan: Ganso nega i contatti. L’alternativa è Nasri

ULTIMO AGGIORNAMENTO 3:27

Calciomercato Milan – Il possibile arrivo in rossonero di Paulo Henrique Ganso è legato alla norma federale che consente alle società del nostro campionato di tesserare un solo giocatore extracomunitario all’anno. Con l’acquisto del nigeriano Taiwo il Milan ha già occupato l’unico posto disponibile. Di conseguenza, anche se Galliani non ha mai nascosto l’interesse per il talentuoso trequartista del Santos, il matrimonio dovrà essere rimandato. Solo l’intervento della Figc potrebbe cambiare le carte in tavola ma, per il momento, non sembrano esserci aperture in tal senso. Questa situazione di incertezza ha costretto il ventunenne brasiliano a modificare il tenore delle sue dichiarzioni per evitare di incrinare eccessivamente i rapporti con il suo attuale club. Dagli inequivocabili messaggi d’amore lanciati ai rossoneri si è passati ad un atteggiamento più prudente: “Per ora non c’è niente di concreto con il Milan, soltanto voci fatte circolare dai media – ha spiegato Ganso dal ritiro della Nazionale verdeoro – Il tipo di calcio proposto in Italia mi affascina, e magari in futuro mi trasferirò in Europa. Al momento però ho in mente solo la Seleçao e la Coppa America. Io aspetto e posso solo sperare che tutto proceda naturalmente. La mia volontà è quella di non creare una spaccatura tra me e il Santos. Non voglio spingere per andarmene”.

Nasri nuovo obiettivo dei rossoneri – A questo punto il Milan potrebbe cambiare strategia. Hamsik è sempre in cima alla lista dei desideri di Allegri ma le eccessive richieste di De Laurentiis obbligano il club di via Turati a valutare anche altre piste. Nelle ultime ore è spuntato a sorpresa il nome di Samir Nasri. Il fantasista franco-algerino è in scadenza di contratto con l’Arsenal e non sembra intenzionato a rinnovare. Per non perderlo a parametro zero, Wenger starebbe pensando di metterlo sul mercato. Con un assegno da 15 milioni Galliani potrebbe convincere il club londinese a cedere il giocatore. Prima però c’è da battere la concorrenza del Manchester United di Sir Alex Ferguson.

Gattuso respinge il corteggiamento dei russi – Nelle ultime ore il procuratore di Gennaro Gattuso era tornato a parlare di offerte importanti da parte di club russi, mettendo in dubbio il futuro rossonero del suo assistito. Ci ha pensato però lo stesso centrocampista a fare chiarezza sulle voci di un suo possibile addio: “Sono sempre stato sincero, il mio procuratore fa il suo lavoro ma le decisioni le prendo io – ha dichiarato Gattuso ai microfoni di Sky Sport 24 – Il Milan è casa mia. Ho un altro anno di contratto e nel club mi trovo benissimo, quindi resto qui”.

Alessandro Suardelli

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!