Jim Morrison: 40 anni fa moriva il “Re Lucertola”

Jim Morrison, anniversario – E’ stato una delle leggende incancellabili della musica mondiale, simbolo dei “Doors” e adorato da milioni di fan in tutto il globo. Lui è Jim Morrison, indimenticato singer e poeta, scomparso troppo presto, all’età di soli 27 anni in circostanze ancora poco chiare. Eppure, dopo 40 anni, la sua leggenda riecheggia ancora nei cuori degli appassionati attraverso la sua musica e la sua filosofia di vita. Previste le uscite di un film documentario, “When you’re strange”, e di altre iniziative musicali in sua memoria.

Mistero – Perchè sia morto così prematuramente è un mistero che attanaglia le menti dei genitori e degli appassionati. In molti lo piangono ancora e affollano il cimitero di Pere Lachaise dove è sepolto. Jim morì per arresto cardiaco a Parigi, il 3 luglio 1971, ma molti dubbi rimangono su cosa abbia fermato il suo cuore. Come si apprende da Lastampa.it, secondo Sam Barnett, ex giornalista, Jim Morrison era stato visto la notte tra il 2 e il 3 luglio, seduto al bar con due tipi che “facevano gli spacciatori, e che tutti conoscevano. Jim era venuto al Rock And Roll Circus a comprare eroina per la sua fidanzata Pamela Courson“.

Mito – Di fatto però, nessuno può affermare con certezza cosa abbia ucciso il cantante. Eppure, tale era il suo carisma e la sua fama, che la sua scomparsa prematura ha in qualche modo permesso alla sua leggenda di accrescersi. Questo alone di mistero, di domande rimaste senza risposta hanno contribuito a fare della fama di Jim, una leggenda. Per questo oggi viene ricordato attraverso un intenso viavai di persone che vanno a trovarlo presso il cimitero parigino. E per lo stesso motivo vengono sfornati con regolarità nuove uscite discografiche e cinematografiche: non ultime “When you’re strange”, documentario sulla storia dei Doors, e la pubblicazione di un cofanetto con la discografia completa del combo.

R. A.