Stuprata dal branco: arrestati i tre minorenni della ‘notte bianca’ a Fano

Tre arresti. Si sono concluse così le prime indagini sullo stupro di gruppo avvenuto a Fano, in zona Lido, appena una settimana fa. Sabato scorso, nel corso della ‘notte bianca’, una ragazzina di quindici anni ha denunciato di essere stata violentata da tre giovani, tutti minorenni.
La vittima degli abusi era stata prima trascinata dal gruppetto in un luogo sufficientemente appartato e poi abusata per circa mezz’ora dai tre. Portata all’ospedale, i medici avevano certificato l’avvenuta violenza.
Il lavoro degli inquirenti ha portato oggi all’arresto dei tre presunti stupratori: si tratta di tre diciassettenni residenti a Citta di Castello, in provincia di Perugia, che la settimana scorsa si trovavano in vacanza nella località marchigiana. Gli arrestati apparterebbero tutti a famiglie benestanti.

Tre carceri diversi – I colpevoli sono stati trasferiti, così come richiesto dalla Procura dei minori di Ancona, in tre case circondariali diverse, ma tutte localizzate fuori dal territorio marchigiano.
Per il momento, dunque, a nulla sono valsi gli sforzi degli avvocati difensori dei ragazzi che, pur non negando l’avvenuto rapporto sessuale, hanno puntato la propria strategia difensiva sostenendo che la vittima degli abusi fosse stata consenziente.

S. O.