Calciomercato Lecce: Chevanton disposto a tutto pur di restare

Calciomercato Lecce – Dopo aver presentato alla stampa il nuovo allenatore Eusebio Di Francesco, il Lecce può finalmente dedicarsi alla programmazione della prossima stagione. Il presidente Semeraro ha spiegato che non ci saranno grossi investimenti sul mercato perchè l’obiettivo è quello di portare la società all’autofinanziamento nel minor tempo possibile. In linea con questa filosofia, la rosa giallorossa manterrà l’ossatura della scorsa stagione e verrà puntellata con l’innesto di qualche giovane. Prima, però, bisognerà risolvere la situazione dei giocatori senza contratto. Su tutti spicca il nome di Ernesto Javier Chevanton, che si è detto disposto a tutto pur di continuare la sua avventura con la maglia del Lecce: “Al momento non ho ancora ricevuto telefonate da parte dei dirigenti – ha spiegato l’attaccante uruguaiano durante un’intervista rilasciata a pianetalecce.it – Non ho mai creduto che fosse facile il rinnovo del mio contratto sebbene tutti, anche in società, sappiano quanto io tenga a questi colori. Per rimanere sarei disposto a giocare anche in porta”.

I tifosi dalla parte di “Cheva” – Nel frattempo i tifosi giallorossi si sono mobilitati per convincere la società pugliese a trattenere l’attaccante. Chevanton spera nel lieto fine e non vede l’ora di ripagare sul campo questa dimostrazione d’affetto: “Mi è stato detto che i tifosi hanno firmato una petizione a favore del mio rinnovo e l’hanno inviata alla società; sono davvero contento anche perchè hanno fatto moltissimo per me, di più non posso chiedere. Sono a disposizione del direttore Osti per discutere i termini della mia permanenza. Conosco la realtà economica del club e non mi sognerei mai di chiedere cifre spropositate. Già l’anno scorso ho dimostrato di saper rinunciare ai soldi per amore del Lecce. Ho avuto molte richieste da squadre italiane e straniere ma sto ancora aspettando: vorrei concludere la mia carriera fra qualche anno nella città che ormai considero mia”.

Alessandro Suardelli