Calciomercato Udinese: a breve il futuro di D’Agostino. Parolo l’erede di Inler?

Calciomercato Udinese – E’ cominciata oggi la stagione 2011/12 dell’Udinese. Il club bianconero si è radunato nel pomeriggio allo stadio Friuli per presentare i nuovi acquisti e programmare il ritiro in vista dei preliminari di Champions League che verranno disputati ad agosto. Oltre all’assenza di Inler, vicinissimo al Napoli, va sottolineata la mancata convocazione di Gaetano D’Agostino. Il centrocampista non ha ancora smaltito la delusione per il mancato riscatto da parte della Fiorentina e si è preso qualche giorno di tempo per decidere il suo futuro. Quella di Udine dovrebbe essere solo una tappa intermedia: il giocatore sta lavorando con il suo agente per trovare una nuova sistemazione. Genoa e Bologna si sono già fatte avanti, ma il regista siciliano accetterebbe anche la pista estera: “Ho chiesto una settimana per riflettere sul mio destino – ha spiegato D’Agostino durante un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport – Mi piacerebbe restare in Italia ma potrei anche tentare un’avventura oltre i confini nazionali. E’ difficile che resti a Udine. Mi brucia ancora il fatto di non essere stato riscattato dalla Fiorentina. Se penso che contro l’Udinese, la gara più delicata per me, segnai una doppietta e Mihajlovic mi disse all’orecchio ‘sei un campione’, non posso che essere dispiaciuto”.

Parolo possibile sostituto di Inler – Non sarà dunque D’Agostino a ereditare da Inler le chiavi del centrocampo bianconero. I dirigenti del club friulano stanno lavorando sul mercato per regalare a Guidolin un giocatore in grado di non far rimpiangere il ventisettenne svizzero. Nelle ultime ore si è parlato di un interessamento per Marco Parolo. Il centrocampista del Cesena ha già fatto sapere di essere pronto a lasciare il club romagnolo per compiere il definitivo salto di qualità. La possibilità di disputare la Champions League potrebbe convincere il giocatore ad accettare l’offerta dell’Udinese. Per acquistarlo Pozzo dovrà presentarsi con un’offerta vicina ai 9 milioni di euro.

Alessandro Suardelli