“L’alba del pianeta delle scimmie”: a settembre al cinema

Pianeta Scimmie – “Il pianeta delle scimmie” è un film fantascientifico che ha fatto la storia al punto da essere girato di nuovo dopo anni e riproposto al pubblico. Chi credeva che non si sarebbe più parlato delle avventure di Cornelius e del dottor Zaius (o quantomeno dei loro antenati) , si sbagliava di grosso. No, non ci sarà un ulteriore remake né un seguito per l’amatissima storia; semplicemente tutti coloro che si sono chiesti cosa fosse accaduto prima delle vicende che in molti conoscono, avranno una risposta. Il ventitre settembre uscirà in Italia il prequel de “Il pianeta delle scimmie”, il cui titolo è “L’alba del pianeta delle scimmie”.

Trama e cast – “L’alba del pianeta delle scimmie” è diretto da Rupert Wyatt, ed è sempre tratto dal libro di Pierre Boulle. Il cast può contare su attori come Tom Felton, James Franco, Tyler Labine, Freida Pinto e Andy Serkis. Il film parla di un ricercatore che testa su delle scimmie la propria cura contro l’alzheimer. Resosi conto dell’intelligenza che la scimmia Caesar dimostrava di avere, il ricercatore decide di strapparlo al laboratorio e di portarlo in casa con sé. Il primate, però, decide di ribellarsi e di organizzarsi insieme ai suoi simili al fine di rivendicare i propri diritti sull’uomo che non faceva che ribadire la sua superiorità di specie.

Ventitre settembre – Nell’attesa che arrivi il ventitre settembre, si può contare sulle informazioni che si posseggono al fine di immaginare il prequel della celebre pellicola. Il film è ambientato a San Francisco nei nostri giorni, ed espone un problema oltre che raccontare una storia. Che la ricerca sia davvero in grado di compiere errori tali da provocare uno sviluppo repentino delle potenzialità di specie che non siano quella umana? Sebbene sia una domanda che ha molto di fantascientifico, il fatto di porsela non è del tutto fuori da ogni logica.

Trailer

Martina Cesaretti