Checco Zalone: al via il suo “Resto Umile World Tour”

Checco Zalone, tour – Checco Zalone, ancora lui. Dopo i successi prima sul palco di Zelig con i suoi irresistibili sketch, poi al cinema dove i due suoi film hanno ottenuto una consacrazione quasi insperata ma più che meritata, Zalone ritorna con un tour estivo “low cost”. Secondo quanto ha dichiarato il comico stesso, il suo “Resto Umile World Tour” sarà uno spettacolo itinerante accessibile: in nessuna data il prezzo del biglietto supererà i 40 euro.

Estate e tv – Di nuovo Zalone sulle scene, e noi ancora a parlare di lui: “La cosa che mi fa più male è sentire dire che sono l’uomo del momento. Sono 3-4 anni, ormai: ma quanto dura ‘sto momento?”, ha voluto precisare il bravo comico. Il nuovo tour estivo, che culminerà con due dirette su Canale 5, permetterà a tutti di poter assistere agli spettacoli di Checco: a Bari ad esempio l’ingresso sarà di soli 15 euro. “Per il mio ho chiesto che non si andasse oltre i 40 euro. Vedo colleghi che ne chiedono 80 per i loro spettacoli. È troppo, sono pazzi. Con questa crisi, lo giudico quasi immorale. Metto qualche schermo HD in meno“, è il punto di vista dell’artista come riportato da repubblica.it.

Nuovo film – All’interno dello spettacolo, Zalone prevede di proporre alcune novità: “troverete la svolta elegante di Antonio Cassano, totalmente ripulito dalle nozze, che cambia i pannolini al bambino mentre piange in barese. Ma anche il Nichi Vendola nazionale, in versione ‘Jesus Christ Superstar”. Nel frattempo si susseguono voci, a quanto pare fondate, sulla lavorazione del terzo film di Checco Zalone. Pare che il seguito de “La vita è bella” e di “Che bella giornata” inizierà ad essere registrato dal 2012, più precisamente ad Aprile. Il film racconterà di un giovane col sogno di diventare imprenditore. Gennaro Nunziante invece, regista e sceneggiatore anche delle prime due pellicole, precisa: “non stiamo ancora scrivendo, siamo impegnati nel preparare lo spettacolo teatrale “Resto umile world Tour” che porterà Checco in giro per l’Italia nei palazzetti in una ventina di date”.

Rosario Amico