Calciomercato Siena: Perinetti fa il punto della situazione

Calciomercato Siena – La stagione dei ritiri precampionato è ormai iniziata. È tempo di ricominciare anche per le squadre neopromosse in serie A, come ad esempio il Siena, orfano di Antonio Conte. Il direttore sportivo del club senese Giorgio Perinetti ha incontrato i giornalisti in conferenza stampa e ha fatto il punto della situazione sul mercato bianconero. “Dobbiamo ancora riempire qualche casella, ma il mister può iniziare il lavoro con un gruppo composto da elementi importanti e che saranno protagonisti in questa stagione. Lunedì dovremmo risolvere le questioni burocratiche per Brkic, che farà così le visite e si aggregherà al ritiro. Cerchiamo un difensore di esperienza e personalità, a centrocampo manca ancora un’unità, in attacco Bertani a questo punto direi che è sfumato. Ci guardiamo intorno in attesa di cogliere l’opportunità giusta, com’è accaduto per D’Agostino, quando un lavoro di buoni rapporti durato mesi si è concretizzato velocemente grazie al blitz del presidente Mezzaroma. Come l’anno scorso, non ci deve essere spazio per le individualità, ma solo per il gruppo. E’ il segreto per assorbire le sconfitte e lottare per la salvezza. Dovremo lottare tutti uniti per mantenere la categoria, partendo dalla convinzione che il bilancio è la salute della società. Poi con tutte le nostre energie dovremo supportare Sannino nel suo lavoro”.

Perinetti chiude a Rinaudo – Inoltre Perinetti chiude la porta ad uno dei nomi associati ai senesi nelle scorse settimane: Leandro Rinaudo. Con ogni probabilità quindi il mercato del Siena può considerarsi chiuso.“Il mercato è difficile soprattutto per le piccole squadre ma cerchiamo di costruire qualcosa che ci renda competitivi al nostro livello. Ci muoviamo con calma e siamo attenti e pronti a cogliere le opportunità. Il mercato del Napoli è orientato a costruire una rosa competitiva quindi adatto alle esigenze di quest’anno della squadra azzurra, il mercato però non è finito e le valutazioni vanno fatte alla fine. L’insoddisfazione di alcuni tifosi azzurri forse è dovuta alla preoccupazione di perdere qualche calciatore importante. Credo che De Laurentiis stia facendo quello che serva a Mazzari per affrontare tutte le competizioni a testa alta. Rinaudo per ora non ci interessa ma non si sa mai nella vita. È sicuramente un giocatore di valore ma da qui a dire che lo prenderemo ce ne vuole. Non possiamo permetterci di sbagliare l’acquisto in questo ruolo”.

Marco Valerio