Calciomercato Juventus: Iaquinta e Storari restano. Amauri verso l’addio

Calciomercato Juventus – E’ cominciata nel peggiore dei modi la stagione di Vincenzo Iaquinta. L’attaccante calabrese sperava di essersi lasciato finalmente alle spalle i troppi infortuni che hanno condizionato il suo rendimento in maglia bianconera. La sfortuna, però, continua a perseguitare il giocatore che, durante uno dei primi allenamenti del ritiro, ha riportato una distorsione al ginocchio destro. Gli esami strumentali hanno escluso lesioni, ma il centravanti sarà comunque costretto a stare lontano dai campi per 3 settimane. Uno stop che alimenta nuovamente i dubbi sull’integrità fisica della punta e spinge la Juventus a valutare l’ipotesi di una cessione. Tuttavia il padre di Iaquinta, intervenuto durante la trasmissione “Speciale Calciomercato” in onda su Sportitalia, ha spiegato che il figlio non ha nessuna intenzione di arrendersi e vuole restre a Torino: “Vincenzo vuole rimanere a tutti i costi alla Juventus perchè si trova bene. E’ stato un po’ penalizzato dagli infortuni  ma ha un buonissimo rapporto con la tifoseria. La sua volontà è chiara”.

Storari verso la conferma – Nonostante il completo recupero di Buffon, potrebbe restare a Torino anche Marco Storari. Nelle ultime ore si è parlato del rinnovato interesse della Roma, ma l’agente del portiere ha prontamente smentito questa indiscrezione: “Mi sembra un po’ fuori luogo parlarne – ha spiegato Carlo Vigorelli a romagiallorossa.it – Storari alla Roma è una boutade in questo momento. Non ho parlato con Sabatini e penso che il club giallorosso voglia prendere un portiere straniero e non italiano. Ecco perchè dico che non ci sono stati contatti e penso che difficilmente ce ne saranno”.

Sicuro l’addio di Amauri – Completamente diversa la situazione di Amauri. Nei primi giorni del ritiro l’italo-brasiliano è stato duramente contestato dai tifosi bianconeri, che lo hanno invitato senza mezzi termini a lasciare definitivamente la Juventus. Un episodio spiacevole che non lascia più dubbi sul destino dell’attaccante: “Amauri non sta passando un buon momento a livello emotivo – ha dichiarato il procuratore a Radio Crc – ha bisogno di tranquillità e serenità. A Torino l’atmosfera non è delle migliori e per questo il giocatore partirà”.

Alessandro Suardelli