World Wakeboard Championship: l’inaugurazione all’idroscalo di Milano

World Wakeboard Championship – Nazioni provenienti da tutti i continenti hanno sfilato nella giornata di ieri sul palco allestito all’Idroscalo di Milano. Si è svolta infatti la cerimonia di apertura dei campionati mondiali di Wakeboard, per la prima volta organizzati in Italia e giunti alla loro nona edizione. Il Wakeboard è una disciplina che nasce dalla fusione di sci nautico e snowboard , si pratica trainati da un motoscafo o da un “teleski”, con ai piedi una tavola simile a quella dello snowboard, ma più alta e spessa. Fanfara dell’aeronautica militare, colori e bandiere: questi gli ingredienti di un’apertura della manifestazione variopinta ed allegra, con la presenza delle più alte cariche della provincia di Milano e della regione Lombardia.

Caleidoscopio di colori – Come spesso accade, le cerimonie di apertura di eventi sportivi di portata mondiale sono sempre un caleidoscopio di musica e colori (cliccare su gallery per accedere alle immagini). Anche quella proposta ieri all’Idroscalo di Milano ha visto sfilare sul palco i circa 250 atleti provenienti da quaranta nazioni di tutti e cinque i continenti, per un pomeriggio che, se non fosse stato macchiato da un’afa soffocante, sarebbe stato perfetto dal punto di vista organizzativo. Gli atleti, presentati da Antonia Varini (inviata di Rai 1 per “Uno mattina estate weekend”), hanno sfilato durante la cerimonia portando con sè la bandiera della propria nazione: al termine della passerella, tutti i portabandiera si sono soffermati sul palco creando uno spettacolo visivo notevole volendo con ciò idealmente unire i popoli sotto il nome dello sport.

Campionato – Erano presenti proprio tutti, dalla nazionale sudafricana a quella cinese, dalla vicina svizzera ai lontani USA. E poi, in coda, ecco sfilare anche l’allegra compagine della nazionale italiana con i 13 convocati dal ct Piero Gregorio. Dopo i discorsi di rito e di benvenuto delle autorità, da oggi sarà il momento di tuffarsi a capofitto nell’evento e nelle gare che si susseguiranno fino a domenica 17. La diretta televisiva sarà seguita da Rai Sport Sat a partire dalle 15.25. Da oggi fino a domenica sarà il momento di liberare l’adrenalina e di sfidarsi a pelo d’acqua per i titoli di campione del mondo messi in palio nelle varie categorie.

Servizio a cura di Rosario Amico e Angelo Sanna