Senato: Il Terzo Polo arriva in Aula guidato da Rutelli

All’ex sindaco di Roma, Francesco Rutelli, è stato conferito un nuovo incarico: quello di capitanare il neonato gruppo parlamentare “Per il Terzo Polo- Api-Fli” al Senato. La nomina, ufficializzata ieri dal presidente Renato Schifani, rappresenta l’ultimo step di un progetto avviato da tempo dai finiani e dai rutelliani per dare maggiore enfasi alla loro collaborazione. La costituzione del nuovo gruppo è stata salutata con entusiasmo dal centrista Gianpiero D’Alia: “E’ un evento positivo – ha detto – che noi abbiamo incoraggiato da tempo”.

Nuovo gruppo al Senato – Si chiama “Per il Terzo Polo-Api-Fli” il nuovo gruppo di palazzo Madama capitanato da Francesco Rutelli. Una “cordata” di terzogambisti usciti dal Gruppo Misto per conseguire una migliore identità politica. La costituzione del gruppo, che coinvolge 6 esponenti di Api e 6 di Fli, è stata ufficializzata ieri dal presidente del Senato, Renato Schifani. “La costituzione del gruppo – hanno sottolineato i promotori – segna un nuovo importante passo in avanti nel progetto del Terzo Polo. E si accompagna all’approvazione di un documento politico, un ‘patto’, sottoscritto da una compagine più ampia di 21 senatori di Udc, Fli, Api, Mpa, cui si uniscono i parlamentari del Misto Nicola Rossi, Enrico Musso e Maurizio Fistarol”.

Il sostegno dell’Udc – “Il nostro operato – si legge ancora nella nota diffusa ieri – sarà coerente con il ‘Patto tra i parlamentari del Terzo Polo’: mira a sostenere, dall’opposizione, quelle misure riformatrici necessarie per il bene del Paese e intende consolidare la nostra capacità di formare in Parlamento un’agenda per il buongoverno futuro dell’Italia”. A esprimere viva soddisfazione per la nascita del nuovo gruppo parlamentare è stato il capogruppo dell’Udc al Senato, Gianpiero D’Alia: “La nascita di questo gruppo – ha detto il centrista – è un evento positivo che noi abbiamo incoraggiato da tempo per rafforzare la nostra presenza politica e parlamentare in Senato”.

Maria Saporito