Calciomercato Roma: spunta il nome di Frey. Cissokho si allontana

Calciomercato Roma – Domani sarà il giorno di Carlos Kameni per il quale Sabatini dovrebbe chiudere ad una cifra pari a 1,7 milioni di euro al club e con un contratto quadriennale al giocatore di 1,2 milioni a stagione. Il portiere camerunese, però, si giocherà la casacca di numero uno con un altro estremo difensore. Non sarà facile però arrivare a Maarten Stekelenburg dell’Ajax. “Marteen resterà il nostro capitano, e Jan Vertonghen sarà il suo vice”, ha detto il tecnico del club olandese Frank De Boer in un’intervista al sito ufficiale dei lancieri. Per difendere i pali giallorossi, ecco allora spuntare la pista Sebastien Frey. Sinisa Mihajlovic, allenatore della Fiorentina, è stato chiaro: “Il portiere titolare sarà uno tra Boruc e Neto”. Il francese quindi si separerà da Firenze dopo 6 stagioni, e non sembra disdegnare l’ipotesi capitolina. La Roma è disposta ad offrire 5-6 milioni per il transalpino che, nonostante sia reduce da un infortunio, è sinonimo di garanzia. Frey è stato cercato con insistenza anche da un’altra squadra italiana, il Genoa, una trattativa che sembrava ben avviata, ma che si è bruscamente interrotta e ha portato i liguri a ripiegare su Emiliano Viviano. Ora la Roma potrebbe imbastire una trattativa col calciatore e rinforzarsi in un ruolo, quello del portiere, che ha creato fin troppi grattacapi nelle ultime stagioni.

Cissokho si allontana – Dopo Clichy e Stekelenburg, un altro importante obiettivo giallorosso sembra in procinto di sfumare. Il quotidiano francese Le Parisien, infatti, annuncia l’accordo tra Aly Cissokho e il Liverpool sulla base di 10 milioni di euro. Il ventitreenne terzino, mollato dal Milan due stagioni fa, stando a quanto riportato dalla stampa transalpina, firmerà un contratto di quattro anni con gli inglesi. L’ufficialità dovrebbe arrivare nei prossimi giorni. Cissokho è uno dei terzini offensivi più seguiti del panorama calcistico internazionale contemporaneo. Esploso nel 2009 con la maglia del Porto, fu acquistato dal Milan nell’estate di quello stesso anno per 15 milioni di euro. Tuttavia il 18 giugno il trasferimento venne annullato a causa di alcuni problemi odontoiatrici riscontrati durante le visite mediche, smentiti poi dal giocatore secondo il quale la trattativa non sarebbe andata a buon fine per motivi di natura economica. E insomma destino che le strade di Cissokho e del campionato italiano non debbano incrociarsi.

Marco Valerio