Marilyn Monroe: una statua gigante in suo onore a Chicago

Che Marilyn sia una delle dive immortali del secolo scorso lo sanno anche i sassi, ma a quanto pare questa consapevolezza non basta. La Monroe merita quel tipo di eternità che va solennizzata, ufficializzata. A Chicago è stata eretta una statua in suo onore; il suo nome? “Forever Marilyn”.

Forever Marilyn – Forever Marilyn è alta circa nove metri. Facile immaginare quale sia la posa in cui si è pensato che la bella attrice avrebbe dovuto restare ferma “forever”, per sempre. Giovane e bella, la Marilyn della statua tenta di abbassare il proprio vestito bianco che si vuole sollevare più del dovuto. Grazie a “Seven Year Itch”, pellicola del millenovecentocinquantacinque, la bella e malinconica Marilyn è ora ricordata dall’immaginario comune vestita di bianco e con la gonna che tenta di scoprire quelle toniche cosce che ora, magari, non andrebbero nemmeno più tanto di moda. Formosa, morbida, sensuale…Marilyn non aveva proprio nulla a che vedere con gli stereotipi che ci propinano ora. Era bella davvero, e nessuno avrebbe mai avuto il coraggio di chiederle di dimagrire o cose simili. Che la statua a Chicago serva anche a lanciare questo messaggio? Probabilmente no, ma si sa che le opere d’arte una volta esposte al pubblico non appartengono più a chi le ha costruite, ma a chi le guarda.

Chicago – Fino alla primavera del duemiladodici, il colosso rimarrà sulla Michigan Avenue per la gioia di turisti e cittadini.  Seward Johnson, lo scultore che ha portato in essere l’opera, sembra essere stato abbastanza fedele all’originale, tranne per quanto riguarda le dimensioni ovviamente. Con tanto di smalto rosso ai piedi e mutandine sotto il vestito, Marilyn è ora pronta per essere ammirata da ogni passante, nella speranza che tutti continuino a ricordare che la bella attrice non era solo quella che tentava di abbassare il vestito candido o che cantava “Tanti auguri a te” al “suo” presidente.

Martina Cesaretti