Al Festival La Versiliana arriva la danza popolare dell’Igor Moiseev Ballet

La grande danza internazionale continua ad essere protagonista della 32° edizione del Festival La Versiliana di Marina di Pietrasanta: domani sera alle 21.30 sul palcoscenico della manifestazione firmata dal direttore artistico Luca Lazzareschi, si esibirà, infatti, la rinomata compagnia russa del Balletto di Stato Igor Moiseev. Lo spettacolo, che cade nell’anno delle celebrazioni della lingua e della cultura russa, vedrà i giovani ballerini della più importante ensemble di danze popolari e folkloriche del mondo cimentarsi in una performance di sicuro impatto, sulle note delle più celebri ballate popolari, dalle Danza Russa Estate e Venzelja, alla Danza Calmucca, Danza Tartara, Danza Agiara ‘Horumi’, poi ancora una Suite di danze moldave ‘Hora’, ‘?iokyrlija’, ‘Žok’, la Tarantella siciliana, per concludere con le Danze Polovesiane sulle musiche di Borodin.

Igor Moiseev – Tra i maggiori coreografi del XX secolo, Igor Moiseev (1906-2007) vanta un repertorio di circa 300 opere tra danze, miniature, quadri coreografici, suite e balletti di un atto sulle musiche di compositori quali Aleksandr Borodin, Mihail Glinka, Nikolaj Rimskij – Korsakov, Modest Musorgskij e molti altri. Insignito di diversi titoli ed onorificenze, sia in patria che all’estero, come “Artista Emerito del Popolo Russo”, “Eroe dell’Emulazione Socialista”, “Premio Lenin”, “Ordine per i Meriti alla Patria” di I e II livello, “Premio Triumph”, Moiseev è diventato promotore, col tempo, di un’arte pura ed appassionata che lo conduce nel 1937 alla fondazione dell’omonima prima compagnia professionale di danza folklorica del mondo.

Serata di gala – Cresce intanto l’attesa per la grande serata di gala che vedrà Svetlana Zakharova, etoile del Teatro Bolshoi di Mosca e del Teatro alla Scala di Milano dal 2007, esibirsi il prossimo 13 agosto sul palcoscenico della Versiliana con i solisti del Bolshoi e del Teatro dell’Opera di Kiev. Un evento imperdibile, con una delle più prestigiose accademie di danza mondiali che si presenta al festival con la sua punta di diamante, un’etoile definita dalla critica una delle migliori ballerine di danza classica al mondo, che in una  superba padronanza tecnica e in uno stile di raffinata delicatezza racchiude una partecipazione ed una comunicazione emotiva che solo uno straordinario talento è in grado di esprimere.

Valentina De Simone