Il bodyguard di Michelle Hunziker elimina il tatuaggio neonazista: riassunto

Michelle Hunziker, bodyguard – La Hunziker licenzia il proprio bodyguard perchè sfoggia un tatuaggio nazista. Anzi no: la Hunziker riassume la propria guardia del corpo perchè dove prima c’era il pugno bianco di ispirazione razzista adesso c’è una rosa con delle ali. E’ questo il più recente dietro-front nel mondo del gossip: un aggiornamento doveroso e puntuale sul ripensamento della soubrette.

Tatuaggio – Vi avevamo informati circa la decisione di Michelle Hunziker di licenziare il proprio bodyguard, Federico, di 26 anni, perchè sulla spalla destra sfoggiava un tatuaggio di un pugno bianco, simbolo neonazista del “white power”. La guardia del corpo, che lavora da circa due anni con Michelle, non ha fatto mistero di essere stato in passato legato ad ambienti di estrema destra, ma dopo la delusione della showgirl e nell’apprendere del licenziamento, il ragazzo ha chiesto immediatamente scusa e, come se non bastasse, ha ricoperto il tatuaggio incriminato con un altro più “neutro” raffigurante una rosa con le ali.

Seconde chances – Una seconda possibilità non si nega a nessuno, e allora ecco che dopo il “mea culpa” del ragazzo, la Hunziker l’ha subito riassunto. “Federico si è scusato con me e la mia famiglia per il suo passato, non solo per il disegno ma anche per non aver rivelato di aver fatto parte in passato di un’organizzazione di estrema destra“, ha spiegato la bionda showgirl alla Bild. “Ormai lo conosco e so che non farebbe del male a una mosca“, si legge dalle pagine di Repubblica, “ci ho riflettuto sopra e penso che tutti meritino una seconda chance“, il pensiero di Michelle. Si chiude nel migliore dei modi un capitolo singolare del gossip estivo: il pentimento sincero della guardia del corpo ed autista è stato accolto.

R. A.