Calciomercato Juventus: è fatta per Vidal, Sissoko contropartita?

Calciomercato Juventus – Arturo Vidal è praticamente un giocatore della Juventus. Il club bianconero ha trovato l’accordo con i dirigenti del Bayer Leverkusen sulla base di 12 milioni di euro. Al 24enne centrocampista cileno andrà una cifra tra i 2,5 e i 3 milioni netti a stagione per il prossimi cinque anni. L’intesa tra le parti è stata raggiunta pochi minuti fa a Milano alla presenza di Fernando Felicevich, procuratore del giocatore, e Rudi Voeller, direttore sportivo del club tedesco. Proprio l’ex centravanti della Roma, all’uscita dalla riunione, ha spiegato: “L’accordo tra il Bayer e la Juve non è chiuso ma è molto vicino. Ora la Juve sta trattando con il giocatore“.

Sissoko come contropartita? – Insomma, l’affare può considerarsi concluso, anche perché Vidal non ha mai nascosto il proprio desiderio di trasferirsi nel club bianconero. Restano da stabilire le modalità di pagamento al Bayer: si tratterà di una somma cash o verrà inserita una contropartita tecnica? Le ultime indiscrezioni parlano di un possibile inserimento nella trattativa di Momo Sissoko, che andrebbe a sostituire Vidal proprio nel ruolo di mediano di interdizione. Nei giorni scorsi il maliano ha già fatto uno sgarbo alla dirigenza di corso Galileo Ferraris, rifiutando il trasferimento alla Real Sociedad (che offriva 6 milioni): Marotta spera che stavolta le cose vadano diversamente.

Tiago rescinde, Melo saluta – Intanto la Juventus ha dato l’addio a Tiago Cardoso Mendes. Attraverso un comunicato sul proprio sito, il club bianconero ha ufficializzato la rescissione consensuale con il centrocampista portoghese, il cui contratto sarebbe scaduto fra un anno. Oltre a Tiago, sta per fare le valigie anche Felipe Melo, che non è partito per la tournée americana al pari di Amauri. Il mediano brasiliano ieri ha di fatto annunciato il suo addio: “Vado via, ma non torno in Brasile. Non sono stato tagliato, ma d’accordo con i dirigenti abbiamo deciso che non è conveniente né per me né per il club che io disputi soltanto il campionato italiano. C’era una trattativa col San Paolo, ma poi dall’Europa è arrivata una proposta che aumenta il mio stipendio“.

Pier Francesco Caracciolo