Calciomercato Roma: nuovo assalto a Stekelenburg. Lucho Gonzalez si offre

Calciomercato Roma – I dirigenti giallorossi non hanno ancora deciso chi sarà il prossimo portiere della Roma. Fino a qualche ora fa sembrava imminente la chiusura della trattativa con Carlos Kameni, numero uno dell’Espanyol. La società spagnola aveva concesso al camerunense qualche giorno di tempo per trovare l’accordo con il club capitolino, ma la firma non è arrivata e il portiere è stato costretto a tornare a Barcellona per iniziare il ritiro pre-campionato con i suoi compagni. Possibile che dietro i tentennamenti di Sabatini ci sia l’interesse mai sopito per Maarten Stekelenburg, vero obiettivo dei giallorossi. Il direttore sportivo dell’Ajax, Danny Blind, ha confermato che i contatti tra la Roma e il giocatore non sono mai cessati: “Sappiamo, attraverso l’agente di Stekelenburg, che l’interesse della Roma è ancora vivo, ma al momento non ci è pervenuta nessuna offerta concreta – ha spiegato Blind ai microfoni di CalciomercatoWeb – Aspettiamo di vedere cosa succederà nei prossimi giorni. Noi non abbiamo proposto un prolungamento del contratto a Maarten. E’ un professionista esemplare e un ottimo portiere, rimane il nostro capitano. Ha ancora un anno di contratto e sappiamo che c’è interesse attorno a lui, vedremo come si evolverà la situazione”.

Lucho Gonzalez si offre – Nel frattempo spunta un nuovo nome per il centrocampo dei giallorossi, quello di Lucho Gonzalez. Il centrocampista dell’Olympique Marsiglia ha già fatto sapere di voler lasciare la Ligue 1 per approdare in un campionato più importante. Il suo procuratore, Federico Simonian, ha fatto il punto della situazione, senza nascondere che l’argentino accetterebbe di buon grado un’eventuale trasferimento nella Capitale: “Fino a questo momento non sono arrivate offerte al Marsiglia, ma è certo che nella prossima stagione Lucho giocherà in Italia o in Premier League. Roma sarebbe una destinazione gradita, oltre che possibile. I giallorossi, però, non hanno ancora avanzato richieste ufficiali. Spero che presto il nostro referente italiano, Tullio Tinti, possa chiamarmi e dirmi che ci sono delle novità”.

Alessandro Suardelli