Calciomercato Roma: Luis Enrique rilancia Cicinho. Okaka partirà

Calciomercato Roma – Da oggetto misterioso nella Roma di Ranieri a protagonista in quella di Luis Enrique. La carriera di Cicinho potrebbe subire una svolta importante grazie all’arrivo del tecnico spagnolo sulla panchina giallorossa. Dopo una positiva stagione d’esordio nel campionato italiano, il terzino brasiliano ha imboccato un lungo tunnel che lo ha costretto ai margini della rosa capitolina. Neanche i prestiti al San Paolo e al Villarreal hanno permesso al giocatore di tornare su livelli accettabili. La convocazione per il ritiro di Riscone di Brunico sembrava solo una tappa obbligata prima del definitivo addio. Il nuovo allenatore, invece, ha deciso di toglierlo dalla lista dei partenti per concedergli un’ultima chance: “Era sul mercato ma, dopo l’incontro con il direttore sportivo e il mister, gli è stato chiesto di rimanere alla Roma – ha spiegato il procuratore di Cicinho a Radio Manà Manà – Ha tantissima voglia di fare bene, di tornare nel ruolo di terzino che aveva in verdeoro e che con Luis Enrique può tornare a svolgere. E’ un’opportunità che aspettava e per fortuna è arrivata. Da quando ha preso l’aereo per tornare in Italia, Cicinho è proiettato sul suo lavoro. Vuole riscattarsi con la Roma”.

Sicuro l’addio di Okaka – Completamente opposto il destino di Stefano Okaka. Il giovane attaccante non è stato convocato da Luis Enrique per il ritiro pre-campionato e potrebbe chiudere in anticipo la sua avventura in giallorosso: “Stefano è forte e determinato – ha dichiarato il suo procuratore a ForzaRoma.info – Si è ripreso dalla delusione della non-convocazione per il ritiro di Riscone e ora si sta allenando alla grande. Ci sono tante squadre interessate a lui e credo che, da qui alla fine del mercato, si riuscirà a risolvere la situazione. Ho parlato con Sabatini  che mi ha esposto il punto di vista della società. Ognuno è libero di fare le proprie scelte e la Roma, per quel che riguarda Stefano, le ha fatte. E’ evidente che non credono più in lui. Siamo a un anno dalla scadenza del suo contratto, ma entro fine agosto spero di chiudere questa faccenda. Le offerte non mancano”.

Alessandro Suardelli