Attenzione allo shampoo: fa ingrassare

Troppa igiene fa ingrassare. Attenzione a lavare troppo spesso i capelli: lo shampo fa ingrassare. A sostenerlo è una recente ricerca svolta dal Mount Sinai Medical Center di New York, secondo la quale un’attenta pulizia di corpo e capelli non è sempre la cosa migliore per noi, perchè i prodotti in uso per la cura e la bellezza della nostra persona (bagnoschiuma, shampoo, creme, etc) sono ricchi di ftalati.  Queste sostanze vanno, di fatto, a interferire con gli ormani modificando l’equilibrio del nostro corpo e quindi impedendo al nostro organismo di avere il controllo sul nostro peso corporeo. Il 70% dei  prodotti più comuni per la detersione del corpo e dei capelli conterrebbero quindi ftalati, possibili responsabili però anche dell’alto tasso di obesità del mondo occidentale.

 
Lo studio. Per arrivare a queste conclusioni i ricercatori americani hanno raccolto 330 campioni di urine di giovani ragazze newyorkesi, e proprio dalle analisi di questi campioni è emerso che le urine delle ragazze in sovrappeso erano le più ricche di ftalati. Non è una pura casualità, sostiene il professor Philip Landrigan, pediatra,  i colpevoli dei chili di troppo sarebbero proprio gli ftalati e il BPA, anche detto Bisfenolo-A, un’altra sostanza di cui è stato bloccato l’utilizzo e la produzione per alcuni prodotti, tra cui per i biberon per neonati.
Prevenire l’obesità. Queste sostanze sono contenute nei cosmetici, profumi, lozioni, shampoo, giocattoli, lattine, tendaggi di plastica ecc., e il loro scopo è quello di migliorarne le qualità e la durata. Sapere che queste sostanze possono interferire con certi processi dell’organismo può essere un modo per prevenire, almeno in parte, l’obesità. “Anche se queste sostanze giocano un piccolo ruolo in obesità, è una esposizione prevenibile”, spiega Maida Galvez, coautrice dello studio. Un buon modo per evitare questo genere di pericoli, è scegliere prodotti che, dichiaratamente, non utilizzano ftalati.
 
Adriana Ruggeri