F1, voci di mercato movimentano il paddock

F1, capitolo mercato – La pausa estiva oramai è dietro l’angolo e, come tradizione vuole, il mercato piloti sta pian piano prendendo forma ed importanza. Già nelle settimane passate qualcosa si era mosso, confermando l’ipotesi che vede nessun cambiamento per quanto riguarda il line-out dei team più importanti. Mclaren è felicissima dei suoi due piloti, con Button intenzionato a chiudere la carriera a Woking mentre il pupillo Hamilton resterà certamente un’altro anno, sperando magari di lottare per il titolo e ritrovare quella serenità con il team persa negli ultimi tempi. Fernando Alonso oramai è a tutti gli effetti il caposquadra in Ferrari, leader indiscusso proprio come Vettel in Red Bull. Il discorso invece si fa molto più complicato riguardo i loro rispettive compagni di box.

Rinnovi e dubbi – Webber e Massa trovano dannatamente stretto il ruolo di “seconda guida“, ma per adesso preferiscono difendere il loro sedile anche perchè di vere alternative non ve ne sono. La scuderia di Maranello onorerà sino all’ultimo il contratto con Felipe, per poi aprire le porte ad altri nomi (Kubica su tutti). Mark invece, nonostante le sottili tensioni con il muretto dopo i fatti di Silverstone, pare aver già firmato il rinnovo e la notizia ufficiale arriverà durante questo fine settimana, in concomitanza con il Gp d’Ungheria. Ma se nella parte alta della classifica i nomi resteranno li stessi, le altre scuderie sono pronte ad importanti cambi, addirittura a stagione in corso. Spicca fra tutte la Lotus-Renault, sempre più insoddisfatta di Nick Heidfeld e chiaramente alla ricerca di un degno sostituto, almeno sino all’atteso ritorno in pista di Robert.

Possibili cambi – Solo nelle libere del venerdì (per ora) al suo posto vi sarà la riserva Bruno Senna, il tutto per capire l’effettive potenzialità del brasiliano comparandole con il successivo lavoro di Nick. Inoltre Roman Grosjean, sempre più vicino al titolo della GP2, potrebbe tornare a solcare il palco della massima serie proprio negli ultimi Gp stagionali, grazie alle sue eccellenti doti di guida oltre ad una inedita maturità agonistica. Situazione davvero mutevole ed incerta, proprio come in casa HRT. La nuova priorità, la Thesan Group, è intenzionata a dare una maggiore anima spagnola alla struttura non solo trasferendo la sede in terra iberica, ma anche schierando un pilota spagnolo. Si fanno i nomi di Javier Villa e Andy Soucek, pronti a scalzare il nostro Vitantonio Liuzzi visto che il nuovo arrivato Ricciardo gode della protezione Red Bull. Di certo ci aspettano interessanti sorprese, in pista e fuori.

Riccardo Cangini